AVVISO PUBBLICO: INIZIATIVE PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA E AUDIOVISIVA

 La Regione Lazio provvede, ai sensi della l.r. 2/2012 e s.m.i., alla promozione ed alla valorizzazione della cultura cinematografica e audiovisiva che sia di pubblico interesse per le sue capacità informative e documentative, e sia strumento di valorizzazione dell'identità regionale all’interno della più ampia e diversificata identità europea.

A tale scopo la Regione interviene nella realizzazione e nel sostegno di progetti, presentati da enti pubblici o privati, rivolti alla produzione, alla conservazione, alla promozione ed alla diffusione del cinema e del patrimonio audiovisivo da realizzare sul territorio regionale,  e riguardanti queste linee d’intervento:

  •  attività di educazione e sensibilizzazione del pubblico sulla cultura audiovisiva per mezzo di programmi educativi, anche attraverso l’uso delle nuove tecnologie;
  • iniziative che prevedano l’uso del cinema e degli audiovisivi come momento di prevenzione del disagio sociale e dell’emarginazione;
  • iniziative rivolte alla promozione delle diversità delle espressioni culturali tramite l’uso del cinema e degli audiovisivi;
  • iniziative riguardanti festival e rassegne di cinema italiano, europeo o internazionale, con particolare attenzione ai nuovi linguaggi espressivi;
  • eventi quali convegni, workshop e altro che riguardino l’evoluzione dell’industria audiovisiva, i contenuti, l’approccio del pubblico giovane alle nuove tendenze e tecnologie;
  • promozione delle attività di conservazione, restauro e fruizione del patrimonio cinematografico e audiovisivo.

 Possono presentare domanda di contributo enti pubblici, enti privati e società operanti nel settore  audiovisivo, istituti universitari, fondazioni, comitati ed associazioni culturali e di categoria.

 I soggetti privati proponenti non debbono svolgere attività partitiche o politiche, ed operare nel rispetto delle disposizioni in materia di obblighi contributivi.

 Le iniziative debbono, indipendentemente dall’entità del contributo concesso, in ogni caso essere realizzate tra il 1 gennaio 2017 e il 31 dicembre 2017, come da programma presentato all’Amministrazione regionale. Non può essere presentata più di una istanza per il medesimo avviso.

 Le domande debbono pervenire alla Regione entro e non oltre le ore 12:00 del 31 Ottobre 2016 esclusivamente attraverso l’utilizzo dell’apposita piattaforma applicativa informatica. Il termine indicato per la presentazione delle domande è perentorio, l’eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetti.