Insieme per vincere

50 milioni di euro per aggregazioni di imprese e altri organismi pubblici o privati. Si tratta di contributi a fondo perduto per rendere le aziende più competitive sul mercato. Si può accedere ai fondi fino a esaurimento delle risorse e comunque non oltre il 30 giugno 2014

foto dettaglio

Obiettivo generale: favorire la condivisione di conoscenze e la capacità di innovazione delle imprese per rafforzarle e renderle più competitive sul mercato internazionale.

Stanziamento complessivo:50 milioni di euro.

Obiettivo generale:

  • per Start Up Reti: promuovere progetti imprenditoriali per la costituzione di aggregazioni tra piccole e medie imprese nella forma del "Contratto di rete"
  • per Investimenti in Rete: promuovere progetti imprenditoriali per la realizzazione del ‘Progetto imprenditoriale comune di rete’ da parte di piccole e medie imprese e dei loro investimenti innovativi
  • per VAL – Valore Aggiunto Lazio: sostenere gli investimenti di aggregazioni tra imprese grandi e medie e piccole su ricerca, innovazione e sviluppo

Possono partecipare:

  • per Start Up Reti:  aggregazioni costituite o da costituire sotto forma di contratto di rete.
  • per Investimenti in Rete: aggregazioni di imprese che al momento della presentazione della domanda di agevolazione siano già formalmente costituite sotto forma di nella forma del contratto di rete o consorzio.
  • per VAL – Valore Aggiunto Lazio: aggregazioni d’imprese sotto forma di contratto di rete, consorzio o ATI/ATS, e altri organismi come istituti di ricerca o altre entità pubbliche o private diverse dalle imprese

Spese ammissibili:

  • per Start Up Reti: le spese per l’acquisizione di servizi reali necessarie a elaborare il programma di rete e alla stipula del Contratto di rete.
  • per Investimenti in Rete: le spese per realizzare il progetto imprenditoriale comune per investimenti materiali, immateriali e per l’acquisizione di servizi reali
  • per VAL - Valore Aggiunto Lazio: le spese per attività di Ricerca industriale, Sviluppo sperimentale e per l’acquisizione di diritti di proprietà industriale, realizzate in maniera congiunta da tutte le imprese del raggruppamento, eventualmente anche in collaborazione con organismi di ricerca. Per le sole piccole e medie imprese, le spese per l’acquisizione di servizi reali, per diritti di proprietà industriale e per gli investimenti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale o per l’innovazione tecnologica, organizzativa e di mercato.

Tipologia delle agevolazioni: contributi a fondo perduto.

Investimento ammissibile:

  • Start Up Reti. Da 50 mila a massimo 200 mila euro
  • investimenti in Rete. Da 250 mila a massimo 3 milioni di euro
  • VAL – Valore Aggiunto Lazio. Da 1 milione a un massimo di 10 milioni di euro, in funzione delle caratteristiche dei raggruppamenti.

Scadenza:fino a esaurimento delle risorse e comunque non oltre il 30 giugno 2014.

Foto di lyonora

CONDIVIDI SUL WEB
Vuoi ricevere sulla tua email aggiornamenti e notizie?




1329


  Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy, autorizzo il trattamento dei miei dati personali.