Logo Regione Lazio

Area NORMATIVA EUROPEA

Cura il coordinamento delle strutture regionali per favorire l'implementazione del processo di integrazione europea nella Regione Lazio. Offre assistenza giuridica alle strutture regionali nelle sedi di concertazione e di raccordo, regionali, interregionali, nazionali ed europee, ai fini della partecipazione della Regione alle decisioni dirette alla formazione della normativa europea, assicurando, in particolare, con le strutture regionali competenti in materia, l'esame degli atti normativi dell'UE in fase di elaborazione e la formulazione di osservazioni per la definizione della posizione della Regione, ai sensi dell'articolo 24, comma 3, della legge 234/2012. Offre assistenza giuridica ai rappresentanti regionali, nelle diverse fasi del procedimento normativo, in relazione all'attività legislativa e regolamentare di rilievo europeo e internazionale e, in particolare, assistenza giuridica per la predisposizione della proposta di legge regionale concernente la partecipazione della Regione alla formazione e all'attuazione della normativa e delle politiche dell'Unione europea nonché coordinamento delle strutture regionali per gli adempimenti dalla stessa derivanti. Coordinamento giuridico, nelle diverse fasi del procedimento normativo, delle proposte normative regionali connesse all'adempimento degli obblighi derivanti dall'ordinamento europeo. Coordinamento delle strutture regionali per la verifica dello stato di conformità dell'ordinamento regionale all'ordinamento europeo ai sensi dell'articolo 29, comma 3, della legge 234/2012 e per gli adempimenti di cui al medesimo articolo 29, comma 7, lettera f). Offre consulenza giuridica al Presidente e alla Giunta regionale e alle strutture regionali, mediante la redazione di pareri di carattere generale in relazione alla conformità al diritto europeo di normative statali e regionali nonché sull'interpretazione di specifiche disposizioni europee; Assiste le strutture e le società regionali in materia di aiuti di Stato, attivazione e coordinamento dei procedimenti di notifica e comunicazione all'UE degli atti normativi regionali concernenti gli aiuti di Stato e gestione dei conseguenti adempimenti, inclusa la gestione della piattaforma informatica europea SANI (State Aid Notification Interactive), curando altresì i rapporti con la Rappresentanza permanente d'Italia presso l'Unione europea. Coordinamento delle strutture regionali per le relazioni annuali sulla spesa relativa agli aiuti di Stato e gestione della piattaforma informatica europea SARI (State Aid Reporting Interactive), curando altresì i rapporti con i Ministeri competenti in materia di attività produttive, agricoltura e pesca. Gestisce l'archivio centralizzato delle procedure di infrazione avviate dalla Commissione europea nei confronti della Regione, dei progetti EU Pilot e delle richieste di informazione delle istituzioni europee e di organismi internazionali nonché coordinamento delle attività regionali finalizzate alla soluzione delle procedure che vertono su problematiche giuridico-normative in ambito europeo ed internazionale. Coordinamento delle strutture regionali per la gestione della piattaforma informatica europea IMI (Internal Market Information), nonché coinvolgimento degli enti locali per la conoscenza e l'utilizzo dell'applicativo al fine di favorire una più efficace ed efficiente cooperazione amministrativa tra le autorità pubbliche degli Stati membri in relazione alla libera circolazione delle persone e dei servizi nel mercato interno europeo. Rappresenta il punto di contatto regionale, congiuntamente alla Direzione regionale Risorse umane e sistemi informativi, per il progetto END (Esperti Nazionali Distaccati) del Ministero degli Affari Esteri. Rappresenta il punto di contatto regionale per l'utilizzo della Rete Extranet-L, concernente documenti (anche riservati) relativi alla formazione della normativa europea, gestita a livello nazionale dal Ministero degli Affari Esteri. Rappresenta il punto di contatto regionale in relazione al Regolamento CE n. 2678/98 del Consiglio sul funzionamento del mercato interno in relazione alla libera circolazione delle merci tra gli Stati Membri. Svolge le funzioni inerenti la direzione e il funzionamento dell'Organismo strumentale per gli interventi europei della Regione Lazio, nel rispetto dell'art. 4 della Legge regionale 31 dicembre 2015, n. 17 e di quanto disposto nella Deliberazione 22 marzo 2016, n. 114. Coadiuva il Direttore della Direzione Regionale Programmazione Economica, Bilancio, Demanio e Patrimonio, quale Autorità di Certificazione, per gli adempimenti relativi alla corretta certificazione delle spese erogate a valere sui fondi comunitari, statali e regionali per l'attuazione del Programma Operativo della Regione Lazio FSE 2014 - 2020, al Programma Operativo della Regione Lazio FESR 2014 - 2020 e al Programma Operativo FEAMP 2014 - 2020.
 
RICERCA PERSONALE

Inserire il COGNOME (per esteso o solo le prime lettere) o il NUMERO TELEFONICO (N.B. inserire il numero nella forma 0651681234 oppure 1234).

RICERCA STRUTTURA

Inserire il NOME DI UNA STRUTTURA per esteso o parziale (es. 'turismo' o 'agenzia regionale per il turismo') o il NUMERO TELEFONICO (N.B. inserire il numero nella forma 0651681234 oppure 1234).