Logo Regione Lazio

Area POLITICHE DI MERCATO ED ORGANIZZAZIONE DELLE FILIERE. PROGETTAZIONE INTEGRATA

Coordina e gestisce, nell’ambito delle priorità comunitarie previste in materia di sviluppo rurale, gli interventi per promuovere l’organizzazione delle filiere e il sostegno alla gestione dei rischi nel settore agricolo, con particolare riguardo agli aspetti per migliorare l’integrazione dei produttori primari nella filiera agroalimentare attraverso i regimi di qualità, la promozione dei prodotti nei mercati locali, le filiere corte, le associazioni dei produttori e le organizzazioni interprofessionali. D’intesa con i Dirigenti delle Aree responsabili degli specifici settori produttivi, definisce e coordina, curandone l’attuazione attraverso il monitoraggio e la valutazione dei risultati, programmi d’intervento per lo sviluppo delle singole filiere. Promuove gli accordi e gli interventi di filiera elaborando modelli procedurali omogenei e coordinati con gli strumenti di programmazione regionale. Gestisce i procedimenti relativi alla progettazione integrata di filiera e territoriale. Provvede all’effettuazione di indagini e studi, finalizzate alla predisposizione di documenti di lavoro, proposte programmatiche ed operative, proposte di interesse della Direzione, per la costituzione funzionamento e finanziamento dei distretti rurali, agroalimentari e della pesca. Supporta l’Area Affari Generali, assicurando la partecipazione dei rappresentanti della Direzione, competenti per materia, ai tavoli tecnici connessi alle Commissioni e Comitati. Promuove e coordina, d’intesa con i dirigenti responsabili delle singole filiere produttive, iniziative ed interventi tesi alla regolazione dei mercati dei prodotti agricoli ed agroalimentari, al fine di garantire l’equa ripartizione della catena del valore fra gli operatori della filiera e di incrementare e consolidare la presenza dei prodotti laziali nei mercati locali, nazionali ed internazionali, nella tutela dei diritti dei consumatori. Promuove, coordina ed attua, gli interventi per le produzioni di qualità e dei prodotti tipici, delle iniziative volte a garantire la sicurezza degli alimenti e la tutela del consumatore, la tracciabilità, la rintracciabilità e l’etichettatura dei prodotti nonché l’introduzione di sistemi volontari di certificazione. Gestisce, nelle sue diverse articolazioni, i processi di riconoscimento comunitario delle denominazioni di origine e dei marchi dei prodotti agroalimentari, compresi gli adempimenti inerenti i disciplinari di produzione, i registri varietali, la sperimentazione e le pratiche riguardanti la qualità dei prodotti, incluse quelle connesse alle procedure di trasformazione, rapportandosi anche con altri enti. Attua tutte le iniziative tese al sostegno, consolidamento e sviluppo della cooperazione agricola e al finanziamento degli investimenti previsti dalle norme a favore degli enti che operano in tale ambito di competenza. Cura gli adempimenti amministrativi di competenza regionale in materia di concessioni demaniali correlate ai settori dell’itticoltura e della pescicoltura. Cura gli adempimenti relativi alla liquidazione delle spese connesse con l’iscrizione al registro nazionale di specie agrarie ed ortive e per il rilascio di privative per novità vegetali.
 
RICERCA PERSONALE

Inserire il COGNOME (per esteso o solo le prime lettere) o il NUMERO TELEFONICO (N.B. inserire il numero nella forma 0651681234 oppure 1234).

RICERCA STRUTTURA

Inserire il NOME DI UNA STRUTTURA per esteso o parziale (es. 'turismo' o 'agenzia regionale per il turismo') o il NUMERO TELEFONICO (N.B. inserire il numero nella forma 0651681234 oppure 1234).