Logo Regione Lazio

Area PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI, PRIVACY, ANAGRAFE DELLE PRESTAZIONI E CONTENZIOSO DEL LAVORO

Assicura le competenze previste dall'art. 394 del regolamento regionale n. 1 del 2002, in materia di provvedimenti disciplinari e in particolare: Cura il coordinamento e la consulenza alle strutture della Giunta per l'applicazione della normativa sulla gestione dei procedimenti disciplinari finalizzata all'irrogazione delle sanzioni di minore gravità; Cura i procedimenti disciplinari per l'irrogazione di sanzioni di maggior gravità fino alla proposta di sanzione; Cura l'esecuzione dei giudicati in materia disciplinare; Cura la fase esecutiva dei provvedimenti disciplinari e l'eventuale contenzioso; Cura l'applicazione della normativa in materia di misure sospensive cautelari; Provvede al monitoraggio dei procedimenti disciplinari e penali a carico dei dipendenti della Giunta; Assicura le competenze previste dall'art. 390 del regolamento regionale n. 1 del 2002, relativamente alle attività stragiudiziali e giudiziali inerenti alle controversie del lavoro; in particolare: Studio dei ricorsi e delle sentenze inviati dall'Avvocatura Regionale al fine di esprimere le valutazioni circa l'opportunità della costituzione in giudizio dell'Amministrazione e della predisposizione delle impugnative davanti agli organi giurisdizionali; Predisposizione delle relazioni necessarie per la costituzione dell'Amministrazione nei giudizi anche cautelari e d'urgenza; Predisposizione delle controdeduzioni per i ricorsi straordinari al Capo dello Stato; Predisposizione delle dichiarazioni della Regione Lazio, quale terzo pignorato sulla base dei dati contabili forniti dalla competente Area del Trattamento Economico, predisposizione del mandato speciale per la rappresentanza dell'Ente e partecipazione alle relative udienze; Studio ed interpretazione delle sentenze provvisoriamente esecutive o passate in giudicato al fine di fornire supporto alle Aree competenti per l'esecuzione dei giudicati; Raccordo con gli avvocati incaricati della difesa dell'Amministrazione sia dell'Avvocatura Regionale che del libero Foro al fine di garantire l'ottimale rispetto delle scadenze processuali; Gestione della raccolta degli atti relativi al contenzioso corrente, nonché raccolta delle sentenze favorevoli all'Amministrazione nella varie materie oggetto di contenzioso utili ai legali incaricati della difesa in giudizio dell'Amministrazione; Supporto e assistenza nelle attività connesse al tentativo di conciliazione delle controversie individuali di lavoro; Esecuzione dei giudicati in materia di gestione giuridica del personale della Giunta regionale; Fornisce supporto, su richiesta, all'Avvocatura regionale per la predisposizione di provvedimenti autorizzativi (liti attive e passive, costituzioni di parte civile nell'ambito di procedimenti penali dove figuri quale parte offesa la Regione Lazio). Provvede a fornire assistenza consulenza giuridico legale alle Aree della Direzione. Fornisce supporto per la predisposizione di provvedimenti di nomina per l'esercizio di funzioni sostitutive di commissario ad acta in ottemperanza di giudicati, d'intesa con la Direzione competente per la preventiva attività istruttoria. Assicura il supporto tecnico-organizzativo alla Commissione per la tutela legale di cui all'art. 285 del regolamento regionale n. 1/2002 e successive modifiche e integrazioni. Provvede al rimborso delle spese legali sostenute dal dipendente, laddove il procedimento di responsabilità civile, amministrativa e penale per fatti o atti direttamente connessi all'espletamento del proprio servizio o all'adempimento dei propri compiti di ufficio, si sia concluso con provvedimento assolutorio pieno passato in giudicato. Cura tutta l'attività che precede la valutazione definitiva della Commissione, in particolare mediante l'istruttoria di ogni istanza pregressa e successiva all'istituzione della Commissione con l'esame e l'accertamento puntuali della ricorrenza dei presupposti previsti dalla normativa vigente e provvede alla fase attinente alla liquidazione delle istanze ritenute ammissibili. Monitoraggio della normativa e della giurisprudenza in materia di rapporto di lavoro dei dipendenti pubblici anche in relazione ad analoghi istituti del lavoro. Attua per la parte di competenza le disposizioni in materia di trasparenza e anticorruzione; e svolge tutte le competenze demandate all'ufficio di disciplina dalle disposizioni in materia di anticorruzione e da quelle derivanti dall'applicazione del codice di comportamento dei dipendenti pubblici; Cura l'attuazione della normativa in materia di responsabilità dirigenziale, attivandosi anche per la costituzione del Comitato dei Garanti del quale assicura il funzionamento e la segreteria; Cura, in raccordo con l'Area Affari generali, l'attività normativa nelle materie di competenza; Svolge attività di studio ai fini dell?emanazione di direttive nelle materie di competenza per assicurare la conformità nella gestione delle stesse da parte delle strutture della Giunta; Provvede all'anagrafe delle prestazioni e cura l'attuazione delle disposizioni relative agli incarichi extra istituzionali ai sensi dell'art. 53 del d.lgs. 165/2001; Cura l'attuazione della normativa in materia di trattamento dei dati personali anche mediante l'emanazione di direttive nonché il coordinamento e la consulenza a favore delle strutture della Giunta per l'applicazione della normativa sulla privacy; Supporta il Direttore nello svolgimento delle ulteriori attività di propria competenza ai sensi della legge regionale n. 6/2002 e del regolamento regionale n. 1/2002 e successive modifiche e integrazioni.
 
RICERCA PERSONALE

Inserire il COGNOME (per esteso o solo le prime lettere) o il NUMERO TELEFONICO (N.B. inserire il numero nella forma 0651681234 oppure 1234).

RICERCA STRUTTURA

Inserire il NOME DI UNA STRUTTURA per esteso o parziale (es. 'turismo' o 'agenzia regionale per il turismo') o il NUMERO TELEFONICO (N.B. inserire il numero nella forma 0651681234 oppure 1234).