Sei in: Home \ ambiente \ qualita' dell'ambiente

QUALITA' DELL'AMBIENTE

In materia di inquinamento la Regione Lazio svolge prevalentemente attività di regolamentazione e di pianificazione al fine di salvaguardare il territorio e le sue risorse.

In particolare le attività sono focalizzate a:
  • valutazione e gestione della qualità dell'area ambiente (D.Lgs 351/1999, D.M. 60/2000, D.Lgs. 152/2006);
  • protezione dalle esposizioni a campi elettrici magnetici ed elettromagnetici (Legge n.36/2001);
  • riduzione e prevenzione dell'inquinamento luminoso (L.R. n. 23/2000);
  • radioattività ambientale naturale e conseguente alla dismissione delle centrali nucleari (D.Lgs 230/95 e s.m.i.);
  • tutela delle acque superficiali, sotterranee e marino costiere (D.Lgs 152/2006);
  • acque destinate al consumo umano (D.Lgs 31/2001);
  • individuazione delle aree di salvaguardia delle acque destinate al consumo umano (D.Lgs 152/2006);
  • individuazione delle zone idonee alla balneazione (D.Lgs 116/2008, D.M  30/10/2010 n.119)
  • protezione del suolo dall'inquinamento dei nitrati e fitofarmaci derivanti dalle attività agricole (D.Lgs 152/2006).
  • Scarichi idrici (Dir. 91/271/CE, D. Lgs 152/2006, DGR n. 219/2011)
Gli uffici tecnici e amministrativi della Regione Lazio lavorano in sinergia con l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (A.R.P.A. Lazio).