Sei in: Home \ ambiente \ osservatorio ambientale di civitavecchia

OSSERVATORIO AMBIENTALE DI CIVITAVECCHIA

logo_oss_civitavecchia
L’Osservatorio Ambientale della centrale Enel di Civitavecchia Torrevaldaliga Nord è stato istituito dalla Regione Lazio nel marzo del 2010 con il compito di esaminare e di valutare le ricadute della centrale sull’ambiente e sulla salute della popolazione attraverso l’analisi dei livelli complessivi degli inquinanti provocati dalle diverse fonti (energia, trasporti, industrie, ecc).

Esso è costituito da rappresentanti della Regione Lazio, del Ministero della Salute, del Ministero dell’Ambiente, della Città Metropolitana di Roma Capitale (ex Provincia di Roma), dei Comuni interessati, della ASL RM/E (Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale), della ASL RM/F, dell’Agenzia Regionale Protezione Ambientale (ARPA Lazio), e dai rappresentanti di enti nazionali di rilevanza scientifica: Istituto Superiore di Sanità (ISS) e Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA).

L’Osservatorio promuove e realizza programmi integrati di monitoraggio e studi tecnico scientifici mirati a specifiche tematiche ambientali e sanitarie connesse all’attività della centrale nei suoi effetti sul territorio circostante, attraverso l’azione degli stessi enti rappresentati nell’Osservatorio e ferme restando le competenze ordinarie dei diversi enti interessati.

L’Osservatorio, inoltre, è incaricato di assicurare il diritto della popolazione ad una corretta e documentata informazione sulle attività espletate, sui risultati delle attività di monitoraggio e sulle eventuali criticità derivanti dalle analisi effettuate, attraverso la predisposizione di report sullo stato dell’ambiente e della salute nell’area interessata e la creazione di un sito web utile alla diffusione dei dati di monitoraggio e degli stessi report.

CONTATTI

L’Osservatorio ha sede in Roma, presso la Direzione Regionale Politiche Ambientali e Ciclo dei Rifiuti
Via del Giorgione 129 - 00147 Roma