Sei in: Home \ ambiente \ garante del servizio idrico integrato \ garante del servizio idrico integrato

GARANTE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

Nell'ambito della legge di riorganizzazione dei servizi idrici, la legge Galli, è prevista anche la possibilità di costituire appositi organismi di garanzia a tutela degli interessi degli utenti, a livello di ambito e regionale. Con la legge n. 26 del 1998 il Lazio si è dotato di una specifica normativa che prevede a livello regionale la figura del Garante del servizio idrico integrato ed assegna alle singole Autorità d'ambito il compito di costituire organismi locali di garanzia.

Il Garante svolge, in piena autonomia ed indipendenza di giudizio, attività di analisi e valutazione della qualità dei servizi forniti negli ambiti territoriali ottimali, formula proposte ed assume iniziative a tutela e garanzia degli interessi degli utenti ed in particolare:
  • definisce indici di produttività per la valutazione economica dei servizi resi e parametri per il controllo delle politiche tariffarie praticate;
  • esprime valutazioni, in ordine alle problematiche attinenti il servizio idrico integrato, su richiesta della Regione, degli enti locali, dei soggetti gestori dei servizi idrici, delle associazioni di tutela degli utenti e dei consumatori;
  • redige, sulla base dell'analisi e del raffronto dei diversi aspetti tecnici, economici e funzionali che caratterizzano la gestione del servizio idrico integrato, con cadenza semestrale, il Rapporto sulla gestione del servizio idrico integrato nella Regione Lazio.
La funzione del Garante regionale si integra con quella che deve svolgere, a livello nazionale, il Comitato per la Vigilanza sull'uso delle risorse idriche.

Il Garante, nello svolgimento delle sue funzioni, si avvale:

1) del Consiglio dei Responsabili delle Segreterie tecnico operative costituite negli ambiti territoriali ottimali in base alle Convenzioni di cooperazione stipulate dagli enti locali ai sensi della legge regionale n. 6 del 1996.

Il consiglio in particolare:
  • opera un reciproco scambio di informazione e di esperienze nelle attività delle segreterie tecnico-operative e nelle problematiche dei relativi ambiti ottimali;
  • analizza i risultati delle gestioni sulla base di indici di produttività per la valutazione economica dei servizi resi e delle politiche tariffarie praticate;
  • confronta le metodologie di controllo sulla qualità del servizio idrico nonché di vigilanza sul rispetto delle convenzioni di gestione da parte dei gestori del servizio idrico integrato;
  • verifica l'efficacia delle procedure per l'aggiornamento dei piani e dei programmi di intervento e per la loro attuazione.E' fatto obbligo ai responsabili delle segreterie tecnico-operative di parteciparvi; i contratti che disciplinano il rapporto di lavoro dei suddetti responsabili prevedono tale obbligo e penali in caso di ingiustificata assenza.
2) della Consulta degli utenti e dei consumatori, costituita nell'Ottobre del 1999 e ad oggi funzionante.


 RAPPORTI ANNUALI

CONTATTI

Garante Regionale del Servizio Idrico Integrato
Viale del Tintoretto, 432 - 00142 Roma

  • Segreteria: Baglione Vincenza– tel.065168981– fax 0651689231 e-mail:garantesii@regione.lazio.it
  • Segreteria: Ginestra Fabio– tel.0651689475– fax 0651689231
RAPPORTO  SEMESTRALE  SULLA GESTIONE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO NELLA REGIONE LAZIO, I SEMESTRE 2018