Sei in: Home \ ambiente \ parchi e natura 2000 \ parchi e natura 2000 \ fauna selvatica

Fauna selvatica

Secondo il dettato dell’art.1 della Legge Quadro n. 394 del 06/12/1991 sulle aree protette e della Legge Regionale n. 29 del 06/10/1997 che stabilisce “Norme in materia di aree naturali protette regionali”, il primo tra gli obiettivi generali di un’area naturale protetta è la conservazione degli ecosistemi che la caratterizzano.
Tra questi obiettivi sono inclusi i progetti di sistema relativi alla tutela della fauna selvatica, orientati in primo luogo al miglioramento delle conoscenze sulla biodiversità presente nelle aree naturali protette regionali, cui fanno seguito le attività di monitoraggio e controllo sullo stato di qualità degli habitat e delle specie della fauna di importanza comunitaria.
In questo modo si attua la Direttiva del Consiglio del 21/05/1992 “Conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna selvatiche” (Direttiva 92/43/CEE "Habitat") all’interno delle aree naturali protette, così come nei siti della Rete Natura 2000 e in tutti i luoghi del territorio regionale ove tali habitat e specie siano presenti.

Nell’ambito di tali attività e in collaborazione con l’Agenzia Regionale Parchi, rientrano sia l’aggiornamento della Banca Dati Gestione Faunistica nelle aree naturali protette della Regione Lazio, sia l’istituzione delle Reti di Monitoraggio previste dalla la DGR n.497 del 03/07/2007, che per la fauna selvatica hanno interessato le popolazioni dei chirotteri, dei rapaci rupicoli, della coturnice e del moscardino.

Di rilevanza nazionale la partecipazione della Regione, in qualità di partner, al Progetto LIFE 09 NAT/IT/000160 “Conservazione dell’orso bruno: azioni coordinate per l’areale alpino e appenninico – ARCTOS” (CUP C32E09000050006).