Sei in: Home \ ambiente \ energia \ energia \ por fesr 2007/2013

POR FESR 2007/2013

Programmi di efficientamento energetico

Nell’ambito del Programma Operativo Regionale FESR 2007-2013 Asse II Attività II.1 Promozione dell’efficienza energetica e della produzione di energia da fonti rinnovabili, la Regione Lazio sta attuando la Call for proposal relativa alla linea di intervento denominata “Energia sostenibile - Investire sugli edifici pubblici per migliorare la sostenibilità economica ed ambientale attraverso interventi per l’efficienza energetica e l’incremento dell’uso delle energie rinnovabili” (D.G.R. 223 del 01/08/2013).

Con determinazione dirigenziale n. A06395 del 06/08/2013, tra l’altro, è stato approvato il Bando della Call for proposal con i seguenti obiettivi:
  • ridurre i costi di gestione degli immobili derivanti dalle spese sostenute dagli Enti per il funzionamento sugli immobili di proprietà pubblica;
  • migliorare i livelli di sostenibilità ambientale attraverso la riduzione di emissioni di CO2, associate ai processi di generazione di elettricità e calore
per specifiche tipologie di immobili pubblici:
  • Consorzi di bonifica; Servizi socio-educativi dei comuni del Lazio (esclusa Roma Capitale); Servizi socio-educativi di Roma Capitale; Strutture sportive dei Comuni del Lazio (esclusa Roma Capitale); Strutture sportive di Roma Capitale; Servizi Sociali dei comuni del Lazio (esclusa Roma Capitale); Servizi sociali di Roma Capitale; Aree naturali protette regionali; Province, ATER; IPAB.
Interventi ammissibili: Impianti di produzione di energia elettrica e termica da fonti rinnovabili (solare fotovoltaico, solare termico e mini idroelettrico); interventi per il miglioramento dell’efficienza di impianti di condizionamento e/o riscaldamento esistenti; interventi sull’involucro dell’edificio per il miglioramento delle prestazioni energetiche.

Il processo di selezione si è basato su azioni relative all’accettazione delle candidatura, alla selezione delle stesse (in base a criteri già stabiliti fondati sulla presenza di un audit energetico, sull’impatto dell’intervento in termini di miglioramento della classe di efficienza energetica, sull’integrazione con iniziative di efficienza energetica già adottate, sulla presenza di vincoli sull’immobile sulla complessità dell’intervento) e al successivo perfezionamento.

Caratteristiche peculiari del bando sono:
  • processo interamente informatizzato;
  • gestione diretta degli interventi;
  • ampiezza della dotazione finanziaria e numerosità degli interventi su immobili pubblici;
  • metodologia di valutazione con approfondimenti progressivi;
  • anticipazione contenuti D.lgs. 102/2014 (recepimento Direttiva 2012/27/UE)
I numeri dell’intervento nella sua totalità si possono così riassumere:
  • domande pervenute: 632 pari a 187 MLN/€
  • interventi finanziati170 pari a 45 MLN/€
  • edifici oggetto di intervento: 170 (su 90 Comuni)
  • progettisti coinvolti: 72 i cui nominativi sono stati rilevati dall’Albo fornitori costituito con D.D. G04052 del 31/0372014 dell’Area Tecnico Manutentiva della Direzione regionale Programmazione Economica, Bilancio, Demanio e Patrimonio;
  • solare fotovoltaico complessivo: 4.271 kWp (5.531 MWh/anno)
  • solare termico complessivo: 3.640 mq. (5.096 MWh/anno)
  • CO2 evitata: 4.995 tons CO2eq.
La Call for proposal ha come destinatari degli interventi gli Enti pubblici che vengono cofinanziati con fondi comunitari, statali e regionali. La Regione Lazio è la Stazione appaltante di tutti gli interventi selezionati, fatta eccezione di quelli a titolarità ATER per i quali ciascuna Azienda procede autonomamente.

Responsabile della gestione è il direttore pro-tempore della Direzione regionale Infrastrutture Ambiente e Politiche Abitative; Referente operativo il Dirigente pro-tempore dell’Area Infrastrutture Energetiche. L’affidamento degli incarichi di progettazione e la loro remunerazione competono all’Area Infrastrutture Energetiche; la validazione dei progetti, le gare e la direzione dei Lavori competono alle Aree dei Geni Civili coordinate dalla Dirigente dell’Area Genio Civile Lazio nord; il controllo di I° livello compete all’Area Piani Programmi e Interventi di Edilizia Residenziale Sociale; la gestione degli Albi dei Professionisti e delle Imprese accreditate compete all’Area Tecnico Manutentiva della Direzione regionale Programmazione Economica, Bilancio, Demanio e Patrimonio.

Il necessario supporto tecnico-scientifico ed amministrativo per l’implementazione della Call for proposal viene fornito da Lazio Innova S.p.A.(ex Sviluppo Lazio S.p.A.).

Lazio Innova ha, tra l’altro, gestito nell’ambito del POR FESR 2007/2013 Misura II.1, in qualità di Organismo Intermedio, gli Avvisi Pubblici “PMI”, “Pubblica Illuminazione” e “Solare”. Si riporta la seguente documentazione conclusiva ( come riportato nella descrizione, con Estremi atto, oggetto e pubblicazione BURL)

NORMATIVA

CONTATTI

Area Infrastrutture energetiche
Viale del Tintoretto, 432 – 00142 Roma

Area Genio Civile Lazio Nord

Via Flavio Sabino, 27 – 02100 Rieti