FSE - Fondo Sociale Europeo

Per ciò che riguarda il Fondo FSE il Programma Operativo POR Lazio FSR 2014-2020, approvato con Decisione della Commissione europea C(2014) 9799 del 12 Dicembre 2014, è stato successivamente adottato con la DGR n.55 del 17 febbraio 2015 avente ad oggetto: “Presa d'atto del Programma Operativo della Regione Lazio FSE n°CCI2014IT05SFOP005- Programmazione 2014-2020 nell'ambito dell'obiettivo "Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione".

La Regione ha avviato l’attuazione delle proposte inserite nel POR FSE che il Comitato di Sorveglianza, nella prima seduta del 27 maggio 2015, ha validato approvando la metodologia e i criteri di selezione delle operazioni del POR Lazio FSE 2014/2020.

La Direzione Regionale Risorse Idriche, Difesa del Suolo e Rifiuti (già Direzione Infrastrutture, Ambiente e Politiche Abitative), di concerto con l’Autorità di Gestione FSE, ha individuato la prima figura professionale e lo standard formativo dei Soggetti preposti al rilascio dell’Attestazione della Prestazione Energetica degli edifici (APE) per dare avvio alla “Scuola delle Energie”.

La Giunta Regionale del Lazio, con la Deliberazione n. 308 del 7 giugno 2016, ha approvato le “Linee guida” e lo “Standard formativo” per l'effettuazione dei corsi di formazione e di aggiornamento abilitanti i soggetti preposti al rilascio dell’Attestazione della Prestazione Energetica degli edifici (APE), ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2013, n.75, e s.m.i. del Decreto Interministeriale del 26 giugno 2015 che approva le linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici.

Tale atto, di concerto con l’Assessore alla Formazione, Ricerca, Scuola, Università e Turismo, vuole uniformare i contenuti dei corsi per tutti gli erogatori dell’attività formativa, ai sensi della normativa suindicata al fine di indirizzare una  formazione univoca per tutto il territorio laziale dei “Soggetti Certificatori dell’Attività di Certificazione Energetica” preposti al rilascio dell’Attestazione della Prestazione Energetica degli Edifici (APE), non modifica nulla rispetto a quanto la normativa suindicata già prevedeva (D.P.R. 75/2015; L. 9 del 2014 - art. 1 dell’allegato).

Pertanto la DGR individua il profilo, lo standard formativo e gli indirizzi formativi per i soggetti accreditati all’erogazione dei corsi di formazione, al fine di uniformare a livello regionale la disciplina dei corsi stessi per l’abilitazione al rilascio degli APE già modificata dalla L. 9/2014, che ha delineato i nuovi criteri di abilitazione e l’ aggiornamento per la certificazione.

La seconda figura professionale e il relativo standard formativo di  "Installatore e manutentore straordinario di tecnologie energetiche alimentate da fonti rinnovabili" è stato individuato con la Deliberazione di Giunta Regionale n. 853 del 30/12/2016, di concerto con l’Assessore alla Formazione, Ricerca, Scuola, Università e Turismo, che disciplina i contenuti dei corsi ai sensi del DM 22 gennaio 2008, n. 37, cui rimanda il suddetto D.lgs. 28/2011 per i requisiti tecnico professionali dell’installatore e manutentore straordinario di impianti energetici alimentato da fonti rinnovabili (di seguito installatore e manutentore straordinario FER).
Tale atto disciplina i seguenti corsi di formazione, finalizzati al conseguimento dell’attestato di qualificazione professionale di “Installatore e manutentore straordinario di tecnologie energetiche alimentate da fonti rinnovabili” – FER e, viene modificato il profilo di “Installatore e manutentore impianti elettrici, fotovoltaici e di telecomunicazione”, già inserito nel Repertorio Regionale,  istituito con D.G.R. n. 221 del 23/03/2010.

Per maggiori approfondimenti sul Fondo sociale europeo (FSE) si rimanda al seguente link: http://www.lazioeuropa.it/porfse

CONTATTI

Area Programmazione Sostenibile e Infrastrutture Energetiche