Sei in: Home \ ambiente \ programmi regionali 2014-2020 per l'ambiente \ programmi regionali 2014-2020 per l'ambiente \ fesr - fondo europeo di sviluppo regionale - azione 4.1.1

FESR - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale - Azione 4.1.1

FONDI SIE (Fondi Strutturali e di Investimento Europei) - Azione 4.1.1

Il Programma Operativo POR FESR Lazio 2014-2020, approvato con Decisione della Commissione europea C(2015) 924 del 12 febbraio 2015, come da ultimo modificato con Decisione della Commissione europea C(2018) 9115 final del 19 dicembre 2018, è stato adottato con la D.G.R. n. 205 del 6 maggio 2015 nell’ambito dell’Obiettivo “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione” e a sua volta modificato con D.G.R. n. 63 del 5 febbraio 2019.

Il POR FESR Lazio 2014-2020 prevede all’Asse 4 “Sostenibilità energetica e mobilità”, l’attuazione dell’Azione 4.1.1 relativa alla “Promozione dell’eco-efficienza e riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici”.

Per l’attuazione dell’Azione 4.1.1 sono previste due procedure:

1) una Call for proposal “Energia sostenibile 2.0” (approvata con determinazione n. G12962 del 28 ottobre 2015) per gli interventi di efficientamento destinato agli immobili di proprietà degli Enti Locali regionali. Con determinazione n. G13778 del 21 novembre 2016 è stata approvata la relativa graduatoria definitiva degli interventi ammessi al finanziamento.

Attualmente sono in corso le procedure per il finanziamento di 90 interventi di efficientamento energetico degli immobili di proprietà degli Enti Locali regionali ammessi al finanziamento.

Dei 90 interventi, 51 sono gestiti direttamente dai Comuni con la regia regionale; i restanti 39 interventi sono a titolarità regionale e sono gestiti dalla Direzione regionale LL.PP., SUA, Risorse Idriche e Difesa del Suolo.

Con determinazione n. G15111 del 8 novembre 2017 è stato approvato lo scorrimento della graduatoria degli interventi della Call for proposal “Energia Sostenibile 2.0” (ulteriori 34 interventi) da perfezionare con l’eventuale stanziamento delle necessarie disponibilità finanziarie;

2) una procedura interna a titolarità regionale di valutazione e selezione, rivolta agli immobili di proprietà della Regione gestita dalla Direzione regionale Bilancio, Governo Societario, Demanio e Patrimonio Regionale coordinata dalla Direzione regionale Infrastrutture e Mobilità.

Gli interventi riguardano la riqualificazione energetica della sede principale della Giunta Regionale di via C. Colombo 212 (palazzine A, B e C) e l’edificio di Trastevere denominato "WE GIL" ubicato in largo Ascianghi, n. 5.

Con D.G.R. 392 del 18 giugno 2019, che ha modificato le precedenti deliberazioni relative alle Modalità Operative del Programma Operativo (M.A.P.O.), sono stati destinati alle due procedure 46M€ per l’efficientamento energetico degli immobili degli EE.LL. e 28M€ per gli immobili di proprietà regionali.

 

DOCUMENTI DI SUPPORTO AI SOGGETTI BENEFICIARI NELL’ESPLETAMENTO DELLE PROCEDURE PER L’AFFIDAMENTO DEI CONTRATTI NELL’AMBITO DELLA CALL "ENERGIA SOSTENIBILE 2.0"

 Al fine di fornire un utile strumento di supporto tecnico agli Enti Locali regionali ammessi al finanziamento nell’attivazione delle procedure necessarie alla realizzazione degli interventi, la Regione, con l’assistenza tecnica di Lazio Innova Spa, ha predisposto gli schemi guida di seguito riportati. In nessun caso i contenuti di tali schemi potranno essere utilizzati per giustificare eventuali errori nell’applicazione della normativa vigente in tema di appalti pubblici.

Schema guida alla compilazione del disciplinare d’incarico per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria.

Schema per l’affidamento dell’incarico di progettazione, direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza, mediante l’uso di materiali e tecniche a ridotto impatto ambientale durante il ciclo di vita dell’opera conformi ai criteri ambientali minimi (CAM) del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DM 11/10/2017, utilizzabile nel caso di ricorso a procedura negoziata, sia nel caso in cui la scelta del contraente avvenga con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, sia che avvenga con il criterio del minor prezzo.

Schema guida alla compilazione del capitolato speciale di appalto per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico.

Schema di capitolato speciale tipo per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico mediante l’uso di materiali e tecniche a ridotto impatto ambientale durante il ciclo di vita dell’opera conformi ai criteri ambientali minimi (CAM) del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare (DM 11/10/2017). Fornisce un articolato esaustivo, da adeguare secondo le esigenze specifiche della stazione appaltante, delle condizioni tecniche e prestazionali del contratto di appalto.

Schema guida alla formulazione e valutazione dei criteri dell’offerta economicamente più vantaggiosa per l’affidamento dell’appalto dei lavori.

Schema guida alla formulazione e valutazione dei criteri dell’offerta economicamente più vantaggiosa per l’affidamento dell’appalto dei lavori, strumento utile per l’inserimento, all’interno della documentazione di gara, dei criteri di valutazione delle offerte tecniche nel caso si ricorra alla scelta del contraente utilizzando il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Fornisce indicazioni puntuali circa la corretta individuazione all’interno della griglia di valutazione delle offerte, dei criteri e dei relativi punteggi da attribuire alle migliorie di carattere ambientale (in riferimento ai criteri ambientali minimi (CAM) del ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (DM 11/10/2017) e di prestazione energetica.

APPENDICE allo Schema guida alla formulazione e valutazione dei criteri dell’offerta economicamente più vantaggiosa per l’affidamento dell’appalto dei lavori.




 

CONTATTI

AZIONE 4.1.1 - Area Programmazione Sostenibile e Infrastrutture Energetiche

  • Dott. Pierluigi Iacono– tel. 06.5168.9427