Sei in: Home \ ambiente \ programmi regionali 2014-2020 per l'ambiente \ programmi regionali 2014-2020 per l'ambiente \ fesr - fondo europeo di sviluppo regionale - azione 5.1.1

FESR - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale - Azione 5.1.1

FONDI SIE (Fondi Strutturali e di Investimento Europei) - Azione 5.1.1

Il Fondo FESR Programma Operativo POR Lazio FESR 2014-2020, approvato con Decisione della Commissione europea C(2015) 924 del 12 febbraio 2015, è stato adottato con la DGR n. 205 del 6 maggio 2015 avente ad oggetto: “Adozione del Programma Operativo POR LAZIO FESR 2014-2020 nell’ambito dell’Obiettivo Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione”.

Con la DGR n. 397 del 28/07/2015 relativa alle Modalità Attuative del programma Operativo (MAPO), invece, sono stati i approvati i criteri per le azioni formulate ed inserite nell’asse 5 "Prevenzione del rischio idrogeologico" in cui per la difesa del Suolo è prevista l’AZIONE di:
  • 5.1.1 “Interventi di messa in sicurezza e per l’aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera” (finalizzata a realizzare interventi infrastrutturali per il consolidamento e la sistemazione di versanti caratterizzati da fenomeni gravitativi di massa, superficiali e profondi, di difesa idraulica e di rigenerazione dei bacini idrogeografici e delle aree fluviali).
La dotazione finanziaria prevista è di 90M.

Con Determinazione n. G13802 del 10/11/2015 relativa all’Azione 5.1.1 “Interventi di messa in sicurezza e per l'aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera" dell'Asse prioritario 5 - Rischio idrogeologico:
  • è stato approvato il documento titolato “Indici di priorità da adottare nella fase di preselezione delle proposte di intervento dichiarate ammissibili”nel quale vengono illustrati i criteri di ammissibilità e di selezione delle proposte di intervento di mitigazione del rischio idraulico e gravitativo e specificati i pesi delle variabili territoriali considerate nel processo di definizione degli indici di priorità;
  • sono state ripartite le risorse finanziarie, attribuite dal Piano finanziario relativo all’Asse 5 del POR Lazio 2014-2020 (90 ml di euro), come di seguito specificato:
- € 35.000.000,00 per gli interventi di difesa idraulica;

- € 55.000.000,00 per gli interventi di contrasto al dissesto gravitativo;
  • è stato stabilito di pubblicare l’elenco delle proposte di intervento che risultano ammissibili ai sensi del punto III.8.3 della Scheda MAPO approvata con D.G.R. n. 397 del 28/07/2015 e l’elenco delle proposte di intervento che risultano inammissibili al fine di consentirne l’integrazione documentale;
  • sono stati definiti procedura e termini per la presentazione della documentazione integrativa alle proposte di intervento già effettuate da parte delle Amministrazioni locali, Autorità idrauliche e Autorità di Protezione Civile, utile a rispondere ai criteri di ammissibilità definiti nella D.G.R. n. 397 del 28/07/2015.
Con riferimento agli elenchi delle proposte di intervento, si precisa che gli stessi non contengono gli interventi contenuti nei PAI, proposti dalle Autorità di Bacino, in quanto considerati di per se ammissibili.

Con Determinazione n. G17106 del 28/12/2015 relativa all’Azione 5.1.1 “Interventi di messa in sicurezza e per l'aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera" dell'Asse prioritario 5 - Rischio idrogeologico è stata concessa un proroga per la presentazione della documentazione integrativa inerente le proposte di intervento dichiarate non ammissibili.

Con Determinazione n. G05407 del 16/05/2016 relativa all’Azione 5.1.1 “Interventi di messa in sicurezza e per l'aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera" dell'Asse prioritario 5 - Rischio idrogeologico si è preso atto dell’approvazione, da parte della Commissione tecnica di valutazione, dell’elenco delle proposte di intervento rispondenti ai criteri di ammissibilità di cui alla Scheda MAPO approvata con D.G.R. n. 397 del 28/07/2015, elaborato a seguito dell’integrazione documentale ed inoltrata secondo le modalità e i termini stabiliti nelle determinazioni n. G13802/2015 e n. G17106/2015, comprensivo delle proposte di intervento trasmesse dall’Autorità di Bacino del fiume Tevere.

Per maggiori approfondimenti sul Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) si rimanda al seguente link: http://www.lazioeuropa.it/porfesr

CONTATTI

Difesa del Suolo e Consorzi di Irrigazione

  • Ing. Maurizio Franzese– tel. 06.5168.9071