Sei in: Home \ ambiente \ sala stampa \ dettaglio notizia

AVVISO - CORSO DI FORMAZIONE NAZIONALE PER TEAM LEADER PER L’IMPLEMENTAZIONE DEI PIANI DI SICUREZZA DELL’ACQUA (PSA) NELLA FILIERA IDRO-POTABILE

acqua_
18/09/2019 - ROMA, 21-24 ottobre 2019

Rilevanza

Con decreto del 14 giugno 2017 il Ministero della Salute ha recepito a livello nazionale la direttiva (UE) 2015/1787 introducendo l’obbligo di adozione dell’approccio PSA per i sistemi di gestione idro-potabile. In sede di Coordinamento Interregionale Area Prevenzione e Sanità Pubblica, su proposta del Ministero della Salute, è stato condiviso l’obiettivo del 2025 per l’adozione dei PSA per tutti i tipi di gestori idrici; tale scadenza risulta in linea con le indicazioni della Commissione Europea, contenute nella proposta di revisione della direttiva 98/83/CE sulla qualità delle acque destinate al consumo umano, attualmente in discussione in Consiglio e Parlamento dell’UE, e si interfaccia anche con le recenti Regolazioni della qualità tecnica del servizio integrato elaborate dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).

A fondamentale supporto del percorso di implementazione dei PSA è stato elaborato dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e Ministero della Salute, in condivisione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) il “Programma di Formazione Nazionale sui PSA” specifico per le diverse figure coinvolte a diversi livelli nell’elaborazione dei PSA. Detto programma ha il fine di assicurare che il processo di implementazione dei PSA da parte dei gestori del servizio idrico potabile e di approvazione da parte delle autorità sanitarie, risulti adeguato agli scopi di prevenzione sanitaria collettiva, sostenibile per i sistemi di gestione idrica e armonizzato e controllato in tutto il Paese.

In tale contesto si inserisce l’edizione del corso di formazione per “Team Leader di PSA” nell’ambito della Regione Lazio, organizzato da Regione Lazio, ASL Roma2, ACEA ATO2, ISS e UTILITALIA, con il patrocinio della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani al servizio dei comuni del Lazio (ANCI Lazio) e con il contributo di esperti delle autorità regionali sanitarie ed ambientali e dei gestori acquedottistici, qualificati dall’ISS e dal Ministero della Salute a seguito delle tre edizioni del “Corso Nazionale di formazione per team leader e formatori di team leader per l’implementazione dei Piani di Sicurezza dell’Acqua (PSA) nella filiera idro-potabile” (Roma, 18-21 giugno 2018, 25-28 giugno 2018, 3-6 luglio 2018) e del “Corso Nazionale per il coordinamento delle attività di formazione di Team Leader di PSA”, in collaborazione con l’OMS (Roma, 15-17 ottobre 2018).

Scopo e obiettivi

Il corso prevede la trattazione in aula con esercitazioni singole e di gruppo degli elementi e moduli (step) che costituiscono i PSA, in conformità alle “Linee guida nazionali per la valutazione e gestione del rischio nella filiera delle acque destinate al consumo umano secondo il modello dei Water Safety Plan” (Rapporti ISTISAN 14/21), con particolare riferimento ai ruoli e responsabilità nello sviluppo, implementazione, mantenimento e revisione del piano.

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di utilizzare le conoscenze acquisite per svolgere il ruolo di “Team leader di PSA”. A tal fine la frequenza al corso fornirà ai partecipanti le necessarie competenze tecniche, relazionali ed organizzative oltre al livello di conoscenza appropriata per interagire con tutte le professionalità coinvolte nel team e per far progredire il lavoro del gruppo.

La partecipazione al corso, con esito positivo, permetterà di ottenere la qualifica di “Team leader di PSA”, pre-requisito per l’approvazione dei PSA da parte dell’autorità sanitaria centrale.

Metodo didattico e di lavoro

Il corso, articolato in quattro giornate, prevede, oltre alle lezioni teoriche, l’utilizzo di metodologie didattiche interattive quali la trattazione di casi di studio inerenti la realtà territoriale ed esercitazioni di gruppo.