Sei in: Home \ turismo \ programma interreg med 2014/2020 - progetto best med - beyond

Programma Interreg Med 2014/2020 - Progetto Best Med - Beyond European Sustainable Tourism Med Path

Nove paesi insieme per migliorare la conoscenza dei dati sul turismo, ridurre la stagionalità dei flussi e ridisegnare politiche e strategie per il Mediterraneo



Il turismo rappresenta un settore strategico e allo stesso tempo un fattore di rischio per i paesi del Mediterraneo. Infatti, se da un lato i flussi turistici portano ricchezza, dall’altro la crescita incontrollata che hanno subito negli ultimi anni produce un impatto devastante sull’ambiente e sulle comunità locali dell’area.

Per migliorare la gestione di questo fenomeno ed elaborare modelli di sviluppo sostenibile da integrare nelle strategie e nelle politiche sul turismo di livello europeo e mediterraneo, il programma di Cooperazione Territoriale Europea INTERREG MED ha finanziato con 2,9 milioni di euro il progetto strategico Best MED.

Fino al 2020 l’Agenzia del Turismo della Regione Lazio ed altre 10 istituzioni rappresentative di 9 paesi del Mediterraneo lavoreranno insieme per favorire la conoscenza dei dati sul turismo, focalizzandosi sulle due maggiori criticità legate alla distribuzione dei flussi: la stagionalità e la concentrazione lungo le coste.

In particolare, Best Med realizzerà delle azioni per indirizzare i turisti dalle aree costiere verso quelle interne utilizzando la rete mediterranea degli itinerari culturali, religiosi e paesaggistici.

Il progetto metterà a punto il Sustainable Path and Cultural Routes Model, uno strumento che, grazie alla capitalizzazione e all’adattamento di metodologie elaborate da precedenti iniziative, permetterà di testare, valutare e migliorare la sostenibilità e la qualità dell’offerta turistica legata ai cammini mediterranei. In questo modo sarà possibile, valorizzare l’entroterra, ridurre la pressione lungo le coste e diversificare l’offerta turistica.

Altra attività di rilievo prevista da Best Med è la razionalizzazione degli indicatori e l’uniformazione a livello transnazionale del sistema di raccolta e gestione dei dati sul turismo. A conclusione di questa azione verrà creata la Rete degli Osservatori nazionali e regionali del turismo, che adotterà standard omogenei e condivisi. Sarà così possibile migliorare la conoscenza, la confrontabilità e l’uso dei dati, rendendo più efficaci le politiche di settore.

Capofila di Best Med è la fondazione pubblica andalusa El Legado Andalusi (Spagna). Insieme all’Agenzia del Turismo della Regione Lazio sono partner del progetto: l’Università dell’Algarve (Portogallo), la Camera di Commercio croata, il Ministero del Turismo greco, la Conferenza delle Regioni Periferiche Marittime (Francia), l’Agenzia Marittima di Malta, l’Organizzazione Nazionale del Turismo (Montenegro), il Ministero del Turismo Andaluso (Spagna), l’Università di Maribor (Slovenia) e la Regione Calabria.