Sei in: Home \ turismo \ sala stampa \ dettaglio notizia

PRESS TOUR A BRACCIANO, ANGUILLARA E TREVIGNANO PER RILANCIARE IL TURISMO SUL LAGO

Press Tour
31/07/2018 - Rilanciare il turismo del Lago di Bracciano, far conoscere le bellezze di natura e cultura attraverso la messa in rete delle migliori energie presenti sul territorio, questi i principali obiettivi della giornata di visita e scoperta che si è svolta lunedì 30 luglio, promossa dall’assessorato al Turismo della Regione Lazio e rivolta ai rappresentanti della informazione e travel blogger. Presenti al tour di promozione anche i più importanti attori del territorio, dai rappresentanti istituzionali dei comuni di Bracciano, Anguillara e Trevignano, al direttore del Parco di Bracciano e Martignano Daniele Badaloni, al presidente del Consorzio Lago di Bracciano Renato Cozzella, al presidente dei circoli velici e degli stabilimenti balneari presenti lungo le coste del lago.

“Una grande giornata di scambio di idee e proposte – ha sottolineato l’assessore regionale al Turismo Lorenza Bonaccorsi - per promuovere le bellezze storiche e naturalistiche, le eccellenze enogastronomiche, i servizi e le attività del territorio intorno al lago di Bracciano”.
L’assessore Bonaccorsi ha poi aggiunto che “dobbiamo credere di più nel patrimonio di bellezza che sa offrire il Lazio e lavorare insieme per farlo conoscere al resto del mondo.

I borghi di Bracciano, Anguillara e Trevignano, baciati dalle meravigliose acque del lago e arricchiti da preziose attrazioni come il castello Orsini, il museo etrusco – romano, gli angoli nascosti di natura e cultura, rappresentano il fiore all’occhiello del turismo nel Lazio. La nostra regione vanta il binomio di cultura e turismo più forte al mondo ma questo non basta per essere davvero competitiva. E’ necessario lavorare insieme e costruire una rete di collaborazione tra le istituzioni locali, le associazioni e gli operatori economici.

E’ inoltre molto importante trovare le forme più adatte e innovative per comunicare il brand Lazio raggiungendo tutti i vari target di visitatori. Possiamo farlo perché il Lazio ha davvero tutto quello che i visitatori possono desiderare in un viaggio: relax, cultura, natura, sport, salute e divertimento”.