Sei in: Home \ turismo \ sala stampa \ dettaglio notizia

CO-EVOLVE4BG: INFO DAY DELL’AREA PILOTA DEL PARCO NAZIONALE DEL CIRCEO

circeo

Si è tenuto l’evento informativo sul progetto Coevolve4BG rivolto ai principali beneficiari e stakeholders dell’area pilota del Parco Nazionale del Circeo. L’incontro virtuale è servito a presentare gli obiettivi e le azioni da realizzare a livello locale.


16/11/2020 - Si è tenuto l’evento informativo sul progetto Coevolve4BG rivolto ai principali beneficiari e stakeholders dell’area pilota del Parco Nazionale del Circeo. Durante l’incontro sono stati presentati gli obiettivi e le azioni che verranno realizzate a livello locale.

L’incontro è stato suddiviso in due parti: la prima più generale dove è stata presentata la governance collaborativa del territorio pontino con interventi sul progetto Coevolve4BG , le interazioni e la sinergia con le tematiche dei progetti Tune up e Coasting ed il processo di certificazione CETS Carta Europea del Turismo sostenibile nelle aree protette da parte del Parco Nazionale del Circeo; la seconda parte ha toccato il tema delle sfide e delle opportunità per il territorio pontino con le testimonianze  dei principali stakeholders tra cui il Parco Nazionale del Circeo, alcuni amministratori locali, tour operator e associazioni ambientaliste.

Un particolare focus è stato dedicato al Parco Nazionale del Circeo e Riserva Naturale MAB Unesco che comprende anche le aree interne agricole, la duna costiera, il promontorio del Circeo. L’iniziativa intende individuare attraverso un processo partecipativo i portatori di interesse locale, gli amministratori e le attività economiche e partire dalle esperienze realizzate per mettere a punto un piano d’azione e soluzioni innovative per favorire il turismo sostenibile e la crescita blu, prendendo a riferimento le buone pratiche del territorio.

Si è parlato anche del forte impatto sul settore turistico causato dall’emergenza Covid e del turismo sostenibile come modello di resilienza ed elemento sempre più centrale per le politiche dell’unione europea e per quelle nazionali e locali.  

L’evento ha visto la partecipazione, tra gli altri, di rappresentanti ed esperti delle istituzioni nazionali, regionali e locali, pubbliche amministrazioni, tour operator, imprenditori turistici, associazioni ambientaliste e dei consumatori.

L'analisi e le azioni dimostrative previste a livello locale avranno l’obiettivo di migliorare lo sviluppo sostenibile del turismo costiero e marittimo sfruttando appieno il potenziale dell'economia blu, promuovendo la creazione di opportunità commerciali e di lavoro nel campo dei servizi orientati agli ecosistemi, del turismo costiero e marittimo, della gestione costiera e dell’adattamento ai cambiamenti climatici.

Co-Evolve4BG è un progetto finanziato dal Programma ENI CBC MED per lo sviluppo di un turismo costiero e marittimo sostenibile e vede il coinvolgimento di nove partner provenienti da cinque paesi del Mediterraneo (Tunisia, Libano, Grecia, Spagna e Italia).

Il modello di turismo sostenibile a cui sta lavorando Co-Evolve4BG parte dalle esperienze maturate dal precedente progetto Interreg MED Co-evolve, rivolto alle regioni europee del Mediterraneo ed intende trasferirne i risultati alle regioni del Mediterraneo Orientale e Meridionale.

Il progetto parte dall’esigenza di far fronte alla crescita incontrollata del turismo nel Mediterraneo, in particolare nelle zone costiere, e agli effetti negativi prodotti dai cambiamenti climatici sui paesaggi naturali, sulla conservazione delle specie e sullo sfruttamento delle risorse naturali.

Scopo dell’iniziativa è l’analisi dello sviluppo delle attività umane e degli ecosistemi naturali nelle zone turistiche costiere puntando all’elaborazione di un modello di turismo sostenibile e responsabile basato sui principi della gestione integrata delle zone costiere e sulla pianificazione dello spazio marittimo, promuovendo al tempo stesso la Crescita Blu nel Mediterraneo.

Foto di copertina: Marco Buonocore