Edificio ex GIL

Descrizione del bene

La Casa della Gioventù Italiana del Littorio di Trastevere, opera di Luigi Moretti, fu progettata a partire dal 1933 e inaugurata nel 1937. L’edifico doveva offrire gli ambienti e l’attrezzatura per l’educazione e la preparazione politico-militare e ginnico-sportiva, nonché l’assistenza sanitaria e sociale della gioventù.
L’edificio rappresenta un momento importante della produzione architettonica di Moretti, non solo per l’affermazione professionale del giovane architetto, ma soprattutto perché costituirà un modello di casatipo per la formazione, come tentativo di “italianizzazione” dell’architettura razionalista.
L’impostazione architettonica prevede spazi destinati ad una pluralità di funzioni, in cui l’ordine geometrico non esclude l’introduzione della linea curva, per esempio nello spettacolare avvolgersi della monumentale scala elicoidale di raccordo tra la zona sanitaria e quella ginnico-sportiva.
Nel 1975, con la soppressione dell’Ente Gioventù Italiana, istituito nel 1937, il patrimonio immobiliare dell’ente viene trasferito alla Regione e al Comune.

Intervento previsto

  • Messa in sicurezza dell’Edificio: 14.000,00 €
    pulizia complessiva del complesso – verifica e messa a norma dell’impianto elettrico e antincendio – ritinteggiatura – ripristino illuminazione – rimontaggio porta e sistemazione uscite
    (inizio lavori previsto per aprile 2017)
  • Rifunzionalizzazione dell’Edificio: 194.000,00 €
    abbattimento delle barriere architettoniche – riallestimento degli spazi della Ex Palestra per attività museali e performative – pulitura e restauro del fregio nel Salone Centrale – messa in funzione delle pompe di aria nella Sala Conferenze – messa a punto dei sistemi di riscaldamento e raffreddamento – ripristino dei servizi igienici
    (inizio lavori previsto per dicembre 2017)

Eventi dedicati ai Sostenitori

Per la programmazione dell’Ex GIL, clicca qui

Contributi ricevuti

2850,00 euro

Sostenitori, Sponsor e Partner

Mappa