Fondo Creatività: Contributi a fondo perduto alle Micro, Piccole e Medie imprese innovative

Fondo Creatività: Contributi a fondo perduto alle Micro, Piccole e Medie imprese innovative

Data scadenza: 01-10-2020
Ultimo aggiornamento: 24-07-2020

Obiettivi

Sostenere l’avvio dell’attività imprenditoriale, tramite contributi a fondo perduto di MPMI che intendono operare, con un apporto culturale e creativo innovativo, in uno o più dei seguenti settori di interesse: Patrimonio culturale ed artistico, Architettura e Design, Musica, Audiovisivo, editoria, Comunicazione, Videogiochi e Software, per la gestione e gli investimenti dei primi due anni di attività.

Ad ogni MPMI può essere finanziato un unico Progetto. In sede di richiesta occorre presentare un Business Plan, della prospettiva di almeno 4 anni, articolato in una parte numerica e in una parte descrittiva, che affronti tutti gli aspetti salienti del  progetto imprenditoriale (caratteristiche sociali, punti di forza dell’idea e del business, livelli attesi dei ricavi e dei  costi ecc.), e gli elementi utili alla sua valutazione e all’attribuzione dei punteggi (rif. Art. 7 dell’Avviso).

Tutti i progetti devono essere realizzati da MPMI, inclusi i Liberi Professionisti, in forma singola, ed essere realizzati a beneficio di una attività imprenditoriale svolta in una o più sedi operative localizzate nel Lazio. Il totale  delle spese ammesse non deve essere inferiore a 20.000 euro, e i progetti devono  essere realizzati e rendicontati entro 24 mesi dalla Data di Concessione.

Beneficiari

MPMI in forma singola:

  • iscritte al Registro delle Imprese da non più di 24 mesi alla data della finalizzazione del Formulario (per imprese ancora non iscritte, può presentare domanda il titolare o uno degli amministratori, ma la concessione del contributo si perfezionerà solo a seguito della costituzione dell’impresa)
  • nel caso dei Liberi Professionisti, titolari di una Partita IVA attiva da non più di 24 mesi dalla data della finalizzazione del Formulario.

I richiedenti devono inoltre possedere, pena l’esclusione, i requisiti generali di ammissibilità riportati nell’Appendice 2 all’Avviso.

Spesa ammissibile, Contributo e modalità di erogazione:

Contributi/dotazione finanziaria: 850.000,00 Euro a valere sul “Fondo della creatività per il sostegno e lo sviluppo di imprese nel settore delle attività culturali e creative”. L’Aiuto è concesso in regime De Minimis, sotto forma di contributo a fondo perduto nella misura del 80% delle Spese Ammesse e nella misura massima di 30.000 Euro per ciascun Progetto e per ciascuna MPMI. Il 20% della dotazione dell’Avviso è riservato alle MPMI aventi,al momento della finalizzazione del Formulario, Sede Operativa in uno dei Comuni ricadenti nelle Aree di Crisi Complessa della Regione Lazio.

Spese ammissibili: i costi per gli Investimenti materiali e immateriali, inclusi i costi capitalizzati, e le spese di funzionamento coerenti con il Progetto quali, ad esempio: oneri di costituzione, adeguamenti strutturali e impiantistici, materiali, attrezzature, forniture di servizi qualificati, fidejussione, spese di funzionamento dell’impresa, comunicazione e pubblicità (rif. Art. 4 dell’Avviso).

Modalità di erogazione: successivamente alla sottoscrizione dell’Atto di impegno, il contributo sarà erogato secondo una delle modalità alternative:

  • in due quote con anticipo: 40% a titolo di anticipo (con fidejussione), il resto a saldo (dopo rendicontazione delle Spese Effettivamente Sostenute);
  • in due quote con stato di avanzamento lavori (SAL): prima quota a fronte di richiesta corredata da rendicontazione delle Spese Effettivamente Sostenute pari ad almeno il 50% dell’importo delle Spese Ammesse (massimo 80%); una seconda quota a saldo (dopo rendicontazione delle Spese Effettivamente Sostenute);
  • in un’unica soluzione, a saldo, a fronte di richiesta corredata da rendicontazione delle Spese Effettivamente Sostenute.

Modalità di partecipazione e valutazione delle domande

Presentazione delle domande: 

Primo  passo: compilazione del Formulario e dei documenti allegati sul portale GeCoWEB (accessibile dal sito www.lazioinnova.it). Il Formulario è disponibile on line a partire dalle ore 12:00 del 30 luglio 2020 e fino alle ore 12:00 del 1 ottobre 2020.

Secondo passo: invio della Domanda via PEC. Una volta scaricato e  stampato il file contenente la domanda,  il formulario e i documenti allegati, occorre inviarlo via PEC all’indirizzo incentivi@pec.lazioinnova.it, a partire dalle ore 18:00 del 30 luglio 2020 ed entro le ore ore 18.00 del 1 ottobre 2020.

Valutazione delle domande: Il procedimento di selezione delle richieste di contributo è “a graduatoria” e si articola nelle seguenti fasi: istruttoria, valutazione, concessione. La Commissione tecnica di valutazione opera assegnando i punteggi secondo i criteri previsti all’art. 6 dell’Avviso. Nel secondo livello di valutazione la Commissione di Valutazione, attraverso un colloquio con il richiedente e le figure maggiormente rappresentative del Team Aziendale, approfondisce le caratteristiche del progetto e la fattibilità dello stesso.

Contatti

Informazioni per maggiori dettagli: infobandiimprese@lazioinnova.it 

Documentazione

Testo dell'atto n. G08692 del 22/07/2020 

Allegato 1 - Avviso pubblico 

Allegato 2 - Modulistica 

 

Atti collegati

Ricerca bandi
Condividi