Fondo di Rotazione per la concessione di prestiti a sostegno delle industrie cinematografiche e audiovisive del Lazio.

Fondo di Rotazione per la concessione di prestiti a sostegno delle industrie cinematografiche e audiovisive del Lazio.

Data scadenza: 30-11--0001
Ultimo aggiornamento: 26-03-2019

Obiettivi

Avviso aperto fino ad esaurimento della dotazione finanziaria dell’Avviso e relativa riserva.

Sostenere, mediante prestiti, la realizzazione di opere cinematografiche e audiovisive in modo anticipato rispetto agli altri incentivi attivati ai sensi della Legge Regionale n. 2/2012

 

Beneficiari

PMI in fase di avviamento, già iscritte al Registro delle Imprese, che siano Produttori Indipendenti e operino nel settore di “Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi” (codice ATECO 2007 59.11), con sede operativa nel territorio del Lazio. Le imprese devono dimostrare di avere progetti ritenuti validi dal mercato, in quanto capaci di attrarre finanziamenti da Investitori indipendenti (con contratto vincolante).

Spesa ammissibile, Contributo e modalità di erogazione:

Il prestito consiste in un mutuo chirografario concesso ed erogato direttamente dalla Regione Lazio per il tramite di Lazio Innova a valere sulle risorse del fondo. Tasso agevolato dello 0,5% , ovvero tasso minimo compatibile con la normativa UE sugli aiuti di Stato (nel rispetto del massimale De Minimis).

L’ammontare del prestito regionale non può essere inferiore a 20.000 euro e non può superare i 100.000 euro. L’ammontare del prestito, sommato a quanto accordato dagli investitori indipendenti, non può superare il totale delle spese ammissibili.

Il rimborso del prestito agevolato avviene in tre anni, tramite 6 rate semestrali costanti posticipate, da versarsi il 30 settembre e il 31 marzo di ciascun anno.

Modalità di partecipazione e valutazione delle domande

Le richieste possono essere presentate esclusivamente per via telematica compilando il Formulario disponibile on-line nella piattaforma GeCoWEB accessibile dal sito www.lazioinnova.it (pagina dedicata).

L’assegnazione dei presiti avverrà in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande ammissibili, fino ad esaurimento dei fondi, previo l’accertamento dei requisiti formali, e la valutazione da parte dell’apposita Commissione regionale.

Contatti

Cinzia Pafi – tel. 0651683510   e-mail: cpafi@regione.lazio.it

Documentazione

Atti collegati

Ricerca bandi
Condividi