La Biblioteca dei Beni Culturali conserva un patrimonio di circa 12.000 volumi, tra monografie e periodici, specializzato in beni archeologici, architettonici, storico-artistici, antropologici e naturalistici, con particolare riferimento al territorio della Regione Lazio ed ai singoli Comuni.

La Biblioteca è nata a supporto delle attività dell’ex Centro Regionale di Documentazione (C.R.D.), attivo dal 1985 con il compito di censire e catalogare tutto il complesso dei beni culturali e ambientali del territorio laziale, avvalendosi di specialisti nelle diverse aree disciplinari.

La raccolta, curata nel tempo attraverso acquisti, scambi e donazioni mirate, conserva anche volumi rari e di difficile reperimento, oltre ad enciclopedie e repertori storici generali e specialistici.

La Biblioteca partecipa al Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) e pertanto è possibile effettuare specifiche ricerche nel Catalogo della rete delle biblioteche italiane OPAC SBN e nel Catalogo collettivo del Polo Bibliotecario della Regione Lazio.

Il catalogo contenente tutte le informazioni sul patrimonio librario della Biblioteca dei Beni Culturali è invece consultabile sul portale regionale Open Data cliccando sul seguente link:

Open Data