La Regione Lazio ha disciplinato, esclusivamente per le procedure di propria competenza, i criteri e le modalità organizzative per l’esercizio del diritto d’accesso nelle varie forme previste dalla normativa vigente: (L.241/90, D.Lgs n. 33 del 2013 e D.Lgs n. n. 97 del 2016 con Regolamento Regionale n. 11 del 9 marzo 2018).

Nei casi previsti dalla legge, gli Operatori economici interessate possono richiedere l’accesso agli atti e alla documentazione delle procedure di gara. Nella presente sezione sono riportate le modalità per il rilascio di copia, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di diritto d’accesso ai documenti amministrativi, nonché il corrispettivo dovuto a titolo di rimborso.

RICHIESTA DI ACCESSO AGLI ATTI TRAMITE S.TEL.LA

Per richiedere l’accesso agli atti è disponibile una specifica funzione del Sistema Telematico Acquisti Regione Lazio (S.TEL.LA) Le istruzioni operative per utilizzare tale funzione sono descritte nell’apposita sezione ”Guida Agli Accessi Agli Atti”.

COSTI DI RIPRODUZIONE

Nulla è dovuto per la spedizione tramite strumenti telematici di documenti archiviati in formato non modificabile.
Costi di riproduzione:

  • riproduzione fotostatica per formato A4 € 0,20 a facciata;
  • riproduzione fotostatica per formati A3 € 0,50 a facciata

Costi di scansione:

  • rimborso fisso di € 0,20 a pagina.

Costi per la riproduzione ovvero la scansione di elaborati cartografici con attrezzature interne all’amministrazione:

  • € 3,00 al metro lineare (m/l) per elaborato in bianco e nero di altezza fino a 90 cm;
  • € 7,00 al metro lineare (m/l) per elaborato a colori di altezza fino a 90 cm.

Qualora non sia possibile la riproduzione con attrezzature esistenti presso gli uffici della Regione, per esigenze delle strutture regionali ovvero per le caratteristiche dei documenti, il responsabile del procedimento autorizza il richiedente ad effettuare la copia presso una copisteria esterna, comunque in prossimità degli uffici regionali, previo deposito di un documento d’identità valido. In tali casi il soggetto richiedente provvede direttamente al pagamento dei costi in favore della copisteria individuata.
Nel caso di richiesta di copie di documenti in bollo, il richiedente provvede direttamente al pagamento dell’imposta di bollo, fornendo direttamente all’ufficio competente al rilascio la marca da bollo. Resta salvo il diverso regime fiscale previsto da speciali disposizioni di legge.

Diritti di ricerca e di visura:

  • Rimborso delle spese di ricerca e visura, per documenti formati:
  • oltre 1 e fino a 5 anni prima della richiesta di accesso: € 2,00;
  • oltre 5 e fino a 15 anni prima della richiesta di accesso: € 5,00;
  • oltre 15 anni prima della richiesta di accesso: € 10,00.
  • Nulla è dovuto per i documenti presenti in formato elettronico in banche dati.

MODALITÀ DI PAGAMENTO
Ai sensi dell’art. 468 del Regolamento regionale n. 1/2002, il richiedente dovrà eseguire, preventivamente, i versamenti di cui sopra, indicandovi la giusta causale (‘Diritti di ricerca e/o copia’) ed allegando la relativa ricevuta all’istanza per l’accesso agli atti.

A mezzo bonifico bancario: C/C n.000400000292 intestato Regione Lazio presso Unicredit spa, in via R.R. Garibaldi 7, Roma 00145 Codice banca: 02008 Filiale: 30151 Filiale: ROMA REGIONE LAZIO 2
IBAN: IT 03 M 02008 05255 000400000292

A mezzo versamento postale: C/C Postale 785014, intestato Regione Lazio con IBAN: IT50A0760103200000000785014

In caso di richiesta di accesso agli atti non effettuata tramite S.TEL.LA è possibile consultare la seguente pagina dedicata agli Accessi agli Atti utilizzando i modelli ivi contenuti  QUI

Nota: Per le Richieste di Offerta (RdO) effettuate dalle P.A del territorio sul Mercato Elettronico della Regione Lazio, la richiesta di accesso agli atti deve essere rivolta direttamente all’Ente che ha indetto la RdO.


Allegati