Disponibili “Appalto Specifico II tranche” e “Vaccini vari ad uso umano”

Le iniziative sono destinate alle Aziende Sanitarie e Ospedaliere della Regione Lazio.

Sono attive le prime Convenzioni relative alle iniziative “Appalto Specifico 2 Edizione Fornitura di farmaci” eAppalto Specifico per l’acquisizione di vaccini vari ad uso umano”.

Le iniziative sono destinate a tutte le Aziende sanitarie e Ospedaliere della Regione Lazio che dovranno emettere gli ordinativi di fornitura per l’utilizzo delle Convenzioni.

Ulteriori informazioni sono disponibili nella pagina informativa delle iniziative accessibili dalla sezione Convenzioni

Continua a leggere

PREMIO BANDO VERDE

In occasione della XIV edizione del Forum Compraverde Buygreen, evento dedicato ai temi della sostenibilità e degli acquisti verdi tenutosi il 9 ottobre u.s., la Direzione Regionale Centrale Acquisti della Regione Lazio ha ottenuto il riconoscimento “Bando Verde” per la modalità di gestione dell’affidamento del Servizio di Ristorazione Ospedaliera per gli Enti del SSR, i cui contratti sono attualmente in fase di attivazione.

Il Comitato tecnico-scientifico del Forum Compraverde Buygreen ha valutato l’iniziativa di acquisto tra le migliori esperienze nazionali di Green Public Procurement dell’anno 2020, per la particolare attenzione rivolta alla qualità del cibo (biologico, km zero, stagionale, equo-solidale) e alla riduzione degli impatti ambientali e sociali legati alla gestione della mensa, conferendo alla Direzione Regionale Centrale Acquisti una menzione speciale “sezione Mensa Verde” per “l’attenzione all’inserimento di criteri premianti e l’impegno a ridurre l’impatto ambientale del servizio”.

La Direzione Regionale Centrale Acquisti contribuisce attivamente alla valorizzazione delle proprie iniziative di acquisto quali strumenti strategici di politica ambientale, sia inserendo specifici “criteri verdi” anche nelle iniziative di acquisto in cui non sono stati ancora definiti Criteri Ambientali Minimi sia promuovendo, attraverso una domanda consapevole, la responsabilità ambientale e sociale dei fornitori durante tutto il ciclo di vita del bene o di svolgimento del servizio.

Il premio costituisce dunque un riconoscimento importante nel percorso che vede la Direzione Regionale Centrale Acquisti costantemente impegnata nella promozione e diffusione delle migliori pratiche e approcci di Green Public Procurement in tutte le fasi del processo di acquisto in cui è coinvolta, dalla progettazione dei modelli di gara all’incentivazione di approcci di consumo ecosostenibili per tutti gli Enti pubblici che aderiscono agli strumenti di acquisto centralizzati.

Per ulteriori informazioni, consultare il sito https://www.forumcompraverde.it/mensa-verde/

Continua a leggere

Mercato elettronico

La Direzione regionale Centrale Acquisti rende noto che a partire dal 31 agosto 2020 è attivo il Mercato elettronico di Regione Lazio per le macro-classi merceologiche Forniture, Servizi e Dispositivi Medici.

Il “Bando Forniture, Servizi e Dispositivi Medici“, autorizzato con Delibera di Giunta n.434 del 14 luglio 2020, può essere utilizzato da tutti gli Enti utilizzatori dei servizi della piattaforma di e-Procurement regionale “S.TEL.LA.”.

Il Mercato Elettronico di Regione Lazio è lo strumento di negoziazione attraverso il quale gli Enti utilizzatori, nel rispetto della normativa per i contratti sotto soglia, potranno consultare l’elenco degli Operatori Economici abilitati ed, eventualmente, invitarli a partecipare a procedure di acquisto svolte in modalità totalmente telematica.

Gli Operatori Economici che intendano abilitarsi al Mercato Elettronico per le macro-classi merceologiche Forniture, Servizi e Dispositivi Medici” durante il periodo di validità dello stesso devono possedere i requisiti previsti dal Bando e seguire le istruzioni in esso riportate.

Per visualizzare il “Bando Forniture, Servizi e Dispositivi Medici“, si acceda al seguente link https://stella.regione.lazio.it/Portale/.

 
Per accedere alle informazioni di dettaglio del Mercato elettronico di Regione Lazio per le forniture, servizi e dispositivi medici utilizzare il seguente link http://www.regione.lazio.it/rl/centraleacquisti/mercato-elettronico/.
Continua a leggere

Ricerca di spazi, nuovi o ristrutturati, da utilizzare da settembre per l’A.S. 2020/2021

Pubblicato un avviso per la ricerca di spazi, nuovi o ristrutturati, da utilizzare in vista dell’avvio dell’anno scolastico a settembre. L’Avviso prevede che soggetti, pubblici e privati, proprietari di immobili esistenti, che per caratteristiche di spazi e standard possono essere adibiti o adattati ad utilizzo scolastico, andranno a comporre un elenco aggiornato settimanalmente. Gli enti locali, cui spetta il compito di provvedere alla gestione del patrimonio immobiliare scolastico, potranno valutare le candidature presenti nell’elenco progressivamente aggiornato sul sito istituzionale della Regione.

Gli stessi enti locali, in collaborazione con gli istituti scolastici, valuteranno le necessità attuali di spazi e quelle che potranno rideterminarsi ad anno scolastico in corso, sulla base del quadro di evoluzione dell’epidemia. In questo senso dunque le scuole avranno la facoltà di ricercare ulteriori spazi rispetto a quelli in dotazione, anche in corso dell’anno scolastico, proprio per rispondere alle necessità che un diverso andamento dei contagi durante la stagione autunnale e invernale potrebbe richiedere.

L’iniziativa della Regione Lazio, progettata grazie alla proficua collaborazione con la Direzione regionale del Ministero dell’Istruzione, l’Anci e l’Upi, si configura dunque come azione di sistema, funzionale a sostenere il possibile incontro tra domanda e offerta di spazi da adibire a classi.

L’avviso è consultabile al seguente link http://www.regione.lazio.it/rl_main/?vw=newsDettaglio&id=5733

Continua a leggere

DISPONIBILI LE CONVENZIONI “VACCINI ANTINFLUENZALI 2020/2021 E VACCINI VARI (PNEUMOCOCCICO)”

Attivati i lotti nn. 1,2,3,4 dell’iniziativa rivolti alle Aziende Sanitarie del territorio regionale.

Sono state attivate le Convenzioni “Vaccini antinfluenzali 2020/2021 e vaccini vari”, relative alla fornitura di vaccini antinfluenzali (Lotti 1,2,3) e vaccino pneumococcico occorrenti alle Aziende Sanitarie della Regione Lazio.

Le iniziative, senza possibilità di rinnovo, sono attive dal 30 luglio 2020 con scadenza:

  • dopo 12 mesi, 30 luglio 2021, per i lotti 1, 2, 3,
  • dopo 36 mesi, 30 luglio 2023, per il lotto 4.

Per aderire le Aziende Sanitarie dovranno effettuare un Ordinativo di fornitura, che darà origine a un contratto con il fornitore aggiudicatario di durata pari a quella della  convenzione.

Ulteriori informazioni sono disponibili nella pagina informativa dell’iniziativa.

Continua a leggere

EMERGENZA COVID-19: INDETTA LA PROCEDURA D’ACQUISTO PER LA FORNITURA DI TEST DIAGNOSTICI PER COMPLETI PER SARS-COV-2

E’ stata indetta la procedura negoziata d’urgenza per la fornitura di test diagnostici destinati all’emergenza sanitaria “Covid-19”.

La procedura è suddivisa in 4 lotti.

Per ogni lotto sarà stipulata una Convenzione Quadro. Gli ordinativi di fornitura verranno effettuati dalle Aziende Sanitarie della Regione Lazio.

Le offerte dovranno essere presentate entro le ore 16 del 4 agosto 2020, utilizzando la piattaforma di e-procurement STELLA.

Per accedere al bando clicca qui

Continua a leggere

CONSULTAZIONE DI MERCATO PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER LA REGIONE LAZIO

Consultazione di mercato inerente la procedura di gara per i servizi di tesoreria della Regione Lazio.

Esiti della video conferenza del 29/07/2020 ore 10:00

La Direzione Centrale Acquisti, con determinazione G16737 del 5 dicembre 2019, ha indetto una procedura aperta finalizzata all’affidamento del servizio di tesoreria della Regione Lazio. Al termine di scadenza per la presentazione delle offerte, fissato al 15 giugno 2020, non è pervenuta alcuna offerta, pertanto la procedura è stata dichiarata deserta.

In previsione dell’indizione di una nuova procedura di gara la Regione Lazio ha ritenuto opportuno effettuare una consultazione di mercato per comprendere le motivazioni della mancata partecipazione alla procedura. A tal fine è stato pubblicato un avviso sul portale http://www.regione.lazio.it/rl/centraleacquisti/ per invitare gli operatori economici

Al termine fissato per la ricezione delle richieste di partecipazione al 17 luglio 2020, hanno manifestato il proprio interesse i seguenti istituti: Unicredit, Monte dei Paschi di Siena (MPS), BCC, Intesa SanPaolo, BNP Paribas. Tali istituti sono quindi stati invitati a partecipare ad un incontro tenutosi in video conferenza il 29 luglio 2020 alle ore 10:00.

Principali evidenze emerse durante l’incontro

La Regione Lazio ha invitato i referenti degli istituti bancari presenti ad esprimere le principali criticità legate alla procedura di gara sopra menzionati. Dalla discussione sono emersi i seguenti elementi:

  • Anticipazioni di cassa: i rappresentanti degli istituti bancari hanno evidenziato che l’elevato valore dell’anticipazione potenzialmente richiesta e la durata del contratto (cinque anni più due), comportano costi molto elevati per gli istituti dovuti ai necessari accantonamenti. Poiché la Regione negli ultimi anni non è ricorsa all’anticipazione, tali costi non trovano dei corrispondenti ricavi legati agli interessi passivi. I rappresentanti degli istituti hanno quindi suggerito di inserire una forma di remunerazione legata alla richiesta della disponibilità dell’anticipazione e non soltanto all’effettiva anticipazione.

  • Gestione dei pignoramenti: sono state rilevate forti criticità nella gestione dei pignoramenti prevista dalla gara; i rappresentanti degli Istituti hanno quindi suggerito di rivedere la gestione dei pignoramenti soprattutto per quanto attiene alle modalità di accantonamento delle somme pignorate.

  • Modalità di espletamento del servizio: è stato evidenziato che la richiesta di attivazione di due sportelli bancari e 3 ATM all’interno dei locali della Regione prevista dal Capitolato Tecnico, abbia dei costi elevati che non trovano piena remunerazione nel canone previsto dalla gara. I rappresentanti degli Istituti hanno quindi suggerito di eliminare tali obblighi anche in considerazione (soprattutto per gli sportelli) della grande diffusione di strumenti di home banking.

  • Dati riferiti a pagamenti e incassi: i rappresentanti degli istituti ritengono necessario che sia fornito un maggiore dettaglio in merito alle modalità ed ai canali utilizzati per i pagamenti e gli incassi (es. bonifici SEPA, bonifici non SEPA, MAV, PagoPA, assegni di traenza, RDD, ecc.) in considerazione dei costi molto diversi fra le diverse modalità.

  • Requisiti di partecipazione: è stato richiesto di evitare l’inserimento di requisiti di partecipazione (es. presenza di sportelli in tutto il territorio nazionale) che impediscono la partecipazione di istituti con dislocazione territoriale non nazionale.

 

——————————————————————————————————————————————————————–

La Direzione Centrale Acquisti, con determinazione G16737 del 5 dicembre 2019, ha indetto una procedura aperta finalizzata all’affidamento del servizio di tesoreria della Regione Lazio.

Al termine di scadenza per la presentazione delle offerte, fissato al 15 giugno 2020, non è pervenuta alcuna offerta, pertanto la procedura è stata dichiarata deserta.

In previsione dell’indizione di una nuova procedura di gara è intenzione della Regione Lazio effettuare una consultazione di mercato per comprendere le motivazioni della mancata partecipazione alla procedura.

Gli operatori interessati a partecipare alla consultazione di mercato possono manifestare il proprio interesse inviando una email entro il 17 luglio 2020 all’indirizzo gocchino@regione.lazio.it specificando:

  • La ragione sociale dell’operatore economico;
  • I nominativi e i relativi indirizzi email dei rappresentanti che intendono partecipare agli incontri;
  • La volontà di effettuare l’incontro presso la sede della Regione Lazio ovvero in modalità virtuale.

Con ciascuno degli operatori interessati verranno pertanto svolti incontri della durata massima di un’ora nei quali gli stessi potranno evidenziare gli elementi di criticità e le relative proposte di modifica relativamente ai principali aspetti della procedura indetta (es. remunerazione dei servizi, gestione dell’anticipazione di cassa, gestione dei pignoramenti, gestione informatica del servizio, ecc).

Gli operatori economici che avranno manifestato interesse verranno contattati per fissare la data e l’ora degli incontri.

Tutti gli atti della procedura e i chiarimenti forniti in fase di gara sono reperibili all’indirizzo:

https://stella.regione.lazio.it/portale/index.php/bandi?getdettaglio=yes&bando=90288&tipobando=Bando&RicQ=NO&VisQ=SI&tipoDoc=BANDO_GARA_PORTALE&xslt=XSLT_BANDO_GARA_PORTALE&scadenzaBando=2020-06-15T16:00:00&jk=

Continua a leggere

ESONERO TEMPORANEO DEL PAGAMENTO CIG PER I BANDI DI GARA

Tra le iniziative a sostegno di cittadini, amministrazioni e imprese nel corso dell’emergenza sanitaria da Covid-19, l’articolo 65 del Decreto-legge 34/2020 prevede la temporanea sospensione del pagamento dei contributi dovuti da parte dei soggetti pubblici e privati, ai sensi dell’articolo 1 della legge n. 266 del 23/12/2005, per la partecipazione alle procedure di gara pubblicate a partire dalla data di entrata in vigore del Decreto stesso.

Pertanto, per le gare pubblicate dal 19 maggio 2020, le Stazioni Appaltanti non dovranno impostare come obbligatorio il pagamento del contributo, nella sezione “Busta Documentazione” del Sistema per gli acquisti telematici STELLA

La sospensione sarà in vigore sino al 31 dicembre 2020 e riguarderà sia le Stazioni Appaltanti, sia gli operatori economici che intendano partecipare alle procedure di gara bandite.

Per le gare avviate precedentemente al 19 maggio 2020 la contribuzione è comunque dovuta.

La data di pubblicazione del bando a cui fare riferimento è quella della prima pubblicazione sulla GUCE, sulla GURI oppure nell’Albo Pretorio. Nel caso di procedure senza precedente pubblicazione del bando, il discrimine è indicato dalla data di invio della lettera di invito a presentare l’offerta.

Restano invariati tutti gli altri adempimenti previsti in materia di tracciabilità dei flussi finanziari e di monitoraggio e vigilanza sui contratti pubblici, con particolare riguardo alla richiesta dei CIG.

Ulteriori informazioni nel comunicato dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC).

Continua a leggere