CORONAVIRUS: VISITA DEL PRESIDENTE ALL’AREA TEST DELL’AEROPORTO DI FIUMICINO

Oggi il presidente, Nicola Zingaretti, ha visitato insieme all’assessore alla Sanità Alessio D’Amato l’area all’interno dello scalo di Fiumicino dove è possibile sottoporsi ai test rapidi antigenici per il Covid 19 per i passeggeri che rientrano da Croazia, Grecia, Spagna e Malta

Oggi il presidente, Nicola Zingaretti, ha visitato insieme all’assessore alla Sanità Alessio D’Amato l’area all’interno dello scalo di Fiumicino dove è possibile sottoporsi ai test rapidi antigenici per il Covid 19 per i passeggeri che rientrano da Croazia, Grecia, Spagna e Malta.

12 box a Ciampino e Fiumicino con 30 mila test rapidi che in 30 minuti permettono risposte per i passeggeri provenienti dai paesi a rischio per i quali, se necessario, scattano le immediate misure di isolamento. Sabato scorso è stato attivato sabato anche il drive-in al Porto di Civitavecchia.

I test agli aeroporti sono efficaci. I test rapidi antigenici che si stanno |effettuando presso gli scali romani di Fiumicino e Ciampino si sono dimostrati efficaci ed efficienti per l’attività di screening. Grazie a questi test si sono potuti intercettare soggetti positivi e asintomatici, successivamente confermati con il classico test molecolare. Presto estenderemo i test rapidi anche agli altri drive-in del Lazio velocizzando così le attese dei risultati.

Sono attivi 19 drive in tutto il Lazio che hanno prolungo l’orario di apertura (fino alle 20) e sono operativi 7 giorni su 7.

“Grazie ad Aeroporti di Roma il Lazio è più sicuro. Come sistema sanitario stiamo facendo di tutto per contenere contagi. Ma la cosa più importante sono i comportamenti individuali. Rivendico diritto di tornare a vivere, ma servono precauzioni non drammatiche: mascherina, distanza e lavaggio mani sempre. Vinceremo noi, virus sarà sconfitto presto” –parole del presidente, Nicola Zingaretti.