RU486 in Day Hospital

Introdotta anche la possibilità di effettuare l’interruzione volontaria di gravidanza con la pillola RU486 anche in day hospital, eliminando così l’obbligo del ricovero di tre giorni previsto dalla normativa precedente. L’intervento in day-hospital prevede tre step: l’accesso e preospedalizzazione, il controllo degli esami e la somministrazione del farmaco, i controlli clinici. La scelta della Regione si basa su evidenze scientifiche internazionali, sui pareri dell’Oms e sui dati del ministero della Salute. Un percorso di civiltà per tutelare il diritto alla salute e il diritto di scelta delle donne.