Un sistema informativo di monitoraggio dei dati sulla violenza di genere nel Lazio

I dati sul fenomeno della violenza maschile contro le donne sono pochi e disarticolati. È lo stesso Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri a sottolinearlo, auspicando la creazione di una piattaforma nazionale per la messa a regime dei dati provenienti dalle diverse regioni d’Italia.

Sappiamo che molte sono le vicende di cui non rimane traccia e che si perdono nel “sommerso”. Solo una percentuale molto scarsa di donne vittime di violenza si rivolge ai centri antiviolenza, alle Forze dell’ordine o alla Giustizia.

Eppure, per tutti i casi che emergono, è necessario mettere a sistema tutte le informazioni disponibili per poter monitorare il fenomeno, comprenderlo e calibrare nuove politiche. Proprio per questo la Regione Lazio si dedicherà alla creazione di un sistema informativo che metta a regime tutte le informazioni e i dati disponibili in regione sulla violenza maschile contro le donne, provenienti dai Pronto Soccorso, dalla rete delle case rifugio e centri antiviolenza della Regione Lazio, dalle strutture antiviolenza in convenzione con i comuni del Lazio, dalle Procure, dai Tribunali, dall’Ordine degli psicologi.

Investimento: € 200.000