La Regione Lazio è stata la prima regione italiana ad adottare una misura una tantum in sostegno degli orfani delle vittime di femminicidio.

A partire dal 2019 tale contributo è stato reso continuativo. Gli aiuti stanziati consentiranno agli orfani di femminicidio, di ricevere 10.000 euro per il primo anno e 5.000 euro per gli anni successivi fino al compimento del 29esimo anno di età.

Un sostegno per accompagnarli in maniera costante negli studi e nelle scelte future.

A oggi sono circa 40 gli orfani di femminicidio che hanno avuto accesso alla misura.