La carta Riesco

La Carta Riesco, rilasciata per conto della Regione Lazio da Poste italiane, ha validità un anno e un plafond complessivo massimo di 7.200 Euro, pari mediamente ad € 600,00 mensili di cui:

  • € 280,00 da utilizzare per l’acquisto dei percorsi formativi offerti dal Catalogo A, assegnati sotto forma di buoni per l’acquisto;
  • € 120,00 da utilizzare per l’acquisto delle attività culturali previste dal Catalogo B, assegnati sotto forma di buoni per l’acquisto;
  • € 200,00 come indennità di partecipazione, assegnata come disponibilità in denaro e spendibile tramite la Carta Riesco.

L’accesso alle attività previste nel Catalogo B è vincolato alla frequenza dei percorsi offerti nel Catalogo A e anche per beneficiare dell’indennità di partecipazione mensile sarà necessario l’acquisto e la frequenza dei percorsi formativi offerti dal Catalogo A.

Il plafond della Carta Riesco, in termini di ammontare a disposizione del destinatario di RIESCO, si rigenera al termine di ogni mese.

 

FRUIZIONE DELLA CARTA RIESCO

Il fruitore ha a disposizione un importo totale per i servizi di formazione (Catalogo A) pari a € 3.360,00 che corrispondono a 18 ore di attività di orientamento e 385 ore di formazione.

L’ammontare delle risorse spettanti per acquistare servizi di cui al Catalogo B e l’ammontare dell’indennità di partecipazione sono condizionati e commisurati all’importo acquistato di attività formativa (Catalogo A).

In particolare, nel caso il fruitore acquisti meno di 3.360 euro di formazione, gli importi spettanti per il Catalogo B e per l’indennità si riducono in relazione al valore del costo della formazione acquistata in maniera proporzionale.

Ne consegue, inoltre, che nel caso in cui l’acquisto dei percorsi di cui al Catalogo A sia inferiore al tetto minimo previsto, il fruitore non avrà diritto a usufruire né dei servizi di cui al Catalogo B né delle quote di indennità di partecipazione.

Per avere maggiori informazioni sulla modalità di calcolo delle risorse spettanti consulta il bando.