Sei in: Home \ comitato unico di garanzia \ piano di azioni positive

Piano di Azioni Positive

Il Piano di Azioni Positive è un documento programmatico mirato ad introdurre azioni positive all’interno del contesto organizzativo e di lavoro che chiarisce gli obiettivi, i tempi, i risultati attesi e le risorse disponibili per realizzare progetti mirati alla promozione delle pari opportunità fra uomini e donne che lavorano all’interno dell’ente.

Il Piano di Azioni Positive va obbligatoriamente presentato dall’ente (così come prescritto dall’art. 48 del D.Lgs. 198/2006 “Codice delle pari opportunità tra uomo e donna”) al fine di non incorrere nella sanzione prevista per i soggetti inadempienti dal D. Lgs. 165/2001 che dispone il blocco dell’assunzione di nuovo personale, compreso quello appartenente alle categorie protette. La scadenza è fissata al 30 giugno di ciascun anno e va sottoposto, prima dell’ adozione, al parere della Consigliera di Parità competente per territorio.

Nel PAP vanno indicate: le informazioni sulla realtà organizzativa all’interno della quale s’interviene; le potenzialità e le criticità che connotano il contesto di riferimento, allo scopo di valorizzare le prime e arginare o risolvere le seconde, nella prospettiva di garantire migliori condizioni di pari opportunità fra uomini e donne; le azioni positive che si intendono realizzare per intervenire sulle criticità e riequilibrare le condizioni di parità fra i generi; le risorse umane e finanziarie dedicate alla realizzazione, la gestione e il monitoraggio delle azioni positive richiamate.

IL CUG Regione Lazio ha elaborato la proposta di Piano per il triennio 2018-2020, sulla base dei dati relativi al personale, forniti dall’Amministrazione.

La proposta, approvata nella seduta del 2 agosto 2018 , è stata successivamente trasmessa all’Amministrazione che, acquisito il parere positivo della Consigliera di Parità Regionale, ha adottato il Piano Triennale delle Azioni Positive 2015-2017 con DGR n. 479  del 07/09/2018 riconoscendolo tra i documenti di programmazione nei quali si individuano gli obiettivi dell’Amministrazione e impegnandosi ad attuarlo.