Consigliere/a di fiducia

Chi è il consigliere di fiducia? Il consigliere di fiducia non è un sindacalista, né un rappresentante dei lavoratori, non è un componente dei comitati pari opportunità, non è un rappresentante per la sicurezza e nemmeno un medico del lavoro.

La figura del Consigliere di Fiducia è stata prevista nella Raccomandazione della Commissione europea 92/131 relativa alla Tutela della dignità delle donne e degli uomini sul lavoro e dalla Risoluzione A3‐0043/94 del Parlamento europeo.

Il/La Consigliere/a di fiducia è uno/a specialista chiamato/a ad affrontare  il tema delle molestie (non solo sessuali) sui luoghi di lavoro e, di recente, del mobbing  e a individuare possibili soluzioni.

La fase di recepimento delle direttive comunitarie antidiscriminatorie (dir. 2000/43, 2000/78, 2002/73) e l’approvazione del testo unico di salute e sicurezza (d.lgs. 81/2008), hanno reso sempre più evidente la centralità di una simile professionalità chiamata ad attuare il codice di comportamento e di prevenzione adottato dal Datore di lavoro.

il CUG sta sollecitando l’Amministrazione ad avviare l’iter per l’individuazione di tale figura, già prevista nel Piano delle Azioni Positive e nel Contratto Collettivo Decentrato Integrativo recentemente adottati, ma non  ancora presente nella Regione Lazio.