Sei in: Home \ agricoltura \ centri autorizzati di assistenza agricola (c.a.a.)

CENTRI AUTORIZZATI DI ASSISTENZA AGRICOLA (C.A.A.)

I Centri autorizzati di Assistenza Agricola svolgono attività di assistenza agli agricoltori. Per conto dei propri utenti e sulla base di un mandato specifico,  i C.A.A. si occupano di:
  • tenere, ed eventualmente, conservare le scritture contabili;
  • assistere l’agricoltore nella elaborazione delle dichiarazioni di coltivazione e di produzione e delle domande di ammissione a benefici comunitari, nazionali e regionali;
  • controllare la regolarità formale delle dichiarazioni immettendo i dati nel sistema informativo agricolo Nazionale SIAN
  • interrogare le banche dati SIAN per la consultazione dello stato di ciascuna pratica relativa agli associati;
  • effettuare ulteriori servizi e attività su incarico delle Regioni di riferimento;
  • effettuare l’attività di verifica della completezza documentale per le istanze relative all'esercizio dell'attività agricola presentate ai sensi dell'art. 14, comma 6, del Decreto Legislativo 29 marzo 2004, n.99. Nel Lazio detta attività è disciplinata dalla L.R. n.12/2011, art. 1, commi 134 e 135 - Regolamento regionale 3 dicembre 2013 n. 17, e s.m.i. “Agricoltura semplice. Riduzione di oneri amministrativi in materia di controlli e procedimenti amministrativi nel settore dell’agricoltura”.
Le Regioni e le Province Autonome competenti per territorio sovraintendono alle procedure per la verifica dei requisiti, oggettivi e soggettivi, minimi di garanzia e di funzionamento previsti dal D.M. 27/03/2008 G.U. n.106 del 07/05/2008 del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, delle società richiedenti l’autorizzazione ad operare come  Centri  Autorizzati di Assistenza Agricola (C.A.A.); nel caso in cui l’ambito territoriale di operatività sia distribuito tra più regioni o province autonome, la verifica, previa intesa tra le regioni interessate e l'AGEA, compete alla regione in cui è compresa la sede legale della società richiedente.

Nello specifico la Regione Lazio sovraintende alle procedure di:
  • autorizzazione a Centro Autorizzato di Assistenza Agricola (C.A.A.);  
  • abilitazioni, variazioni di indirizzo, disabilitazioni delle sedi operative dei C.A.A. ;
  • vigilanza per il mantenimento dei requisiti oggettivi e soggettivi dei Centri autorizzati di Assistenza Agricola(CAA)  per i quali ha concesso l'autorizzazione.

I criteri e le modalità per il rilascio delle autorizzazioni ed abilitazioni (con relativa modulistica) sono stati approvati con la determinazione dirigenziale A6216 del 20 giugno 2011.

Per i Controlli e la Vigilanza sui C.A.A., si rimanda all'area tematica Controlli.

NORMATIVA

CONTATTI

Area - Promozione, comunicazione e servizi di sviluppo agricolo
Via del Serafico, 107 – 00142 Roma