Sei in: Home \ agricoltura \ sala stampa \ dettaglio notizia

PSR 2014/20 MISURA 7 SOTTOMISURA 7.2 TIPOLOGIA OPERAZIONE 7.2.2 - RETTIFICA BANDO

07/03/2018 - Si avvisa che, con Determinazione n.G02495 del 02.03.2018 (B.U.R.L. n.19 del 06.03.2018), sono stati rettificati gli errori materiali presenti nel Bando pubblico approvato con Determinazione n.G17477/2017, come di seguito riportato:

all’art. 5 (Tipologie di intervento ammissibili)

comma 5. Le tipologie d’intervento indicate ai precedenti commi << correggere “3 e 4” anziché “2 e 3”>>, che devono riguardare un’unica unità immobiliare (anche se ricompresa in un complesso immobiliare più ampio), possono essere proposte in un’unica soluzione progettuale integrata, che preveda interventi sia sull’involucro del manufatto edilizio che sull’impiantistica, in modo tale da raggiungere risultati apprezzabili sia in termini di efficienza energetica che in termini di utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili. Sono possibili anche interventi più radicali finalizzati alla trasformazione degli edifici esistenti degli enti pubblici territoriali in "Edifici a energia quasi zero” (nZEB) che, con riferimento a quanto indicato nell’art.2 della Direttiva EPBD 31/2010/CE, costituiscono edifici ad altissima prestazione energetica, con fabbisogno energetico molto basso o quasi nullo, coperti in misura molto significativa da energia da fonti rinnovabili, compresa l’energia da fonti rinnovabili prodotta in loco o nelle vicinanze. 

comma 7. Gli interventi, di cui al precedente comma 6, non possono prevedere, nell’ambito della stessa proposta progettuale, l’integrazione con gli interventi di efficientamento e di impiantistica previsti nei precedenti commi <>, fatti salvi gli interventi strettamente connessi al funzionamento del sistema di teleriscaldamento e teleraffreddamento, ma possono riguardare anche complessi di immobili, insistenti nella stessa particella catastale, ovvero su particelle distinte purché confinanti, esclusivamente nello stesso territorio comunale.

all’articolo 6 (Dotazione finanziaria del bando)

comma 2. Il limite massimo dell’investimento ammissibile all’aiuto, relativo alle tipologie di intervento illustrate nel precedente articolo 5, è il seguente: 

costo totale fino ad euro 300.000,00, comprensivo dell’IVA, per gli interventi relativi alle reti di teleriscaldamento e teleraffreddamento (art.5, comma << correggere “6” anziché “5”>>del presente bando);

costo totale fino ad euro 200.000,00, comprensivo dell’IVA, per le altre tipologie di intervento relative all’efficientamento energetico e all’impiantistica (art.5, commi<> del presente bando).


MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA


La compilazione, la stampa e l’inoltro della domanda di sostegno deve essere effettuata esclusivamente mediante apposita procedura informatica collegandosi al portale SIAN, accedendo all’area riservata, previa registrazione.

Per la registrazione è necessario compilare i seguenti moduli disponibili nel portale “LAZIO EUROPA” sezione “PSR FEARS” - sottosezione “Sistema Informativo”:

"Misure a investimento - Delega per la presentazione delle domande di sostegno";

"Misure a investimento - Richiesta account di accesso al sistema informativo per la presentazione delle domande di sostegno.";

Tutta la documentazione e tutti gli elaborati progettuali a corredo della domanda di sostegno, prima di essere allegati elettronicamente alla domanda di sostegno, dovranno essere convertiti in formato PDF ed essere firmati dal tecnico con apposita firma digitale.

La domanda si intende informatizzata al momento del rilascio informatico sulla piattaforma SIAN; allo stesso tempo il sistema attribuisce alla domanda rilasciata un protocollo informatico.