Sei in: Home \ sviluppo economico \ commercio

Commercio

L’Area Commercio e Servizi al Consumatore dà attuazione alla normativa e ai procedimenti concernenti questi diversi settori, al fine di favorire lo sviluppo del sistema distributivo, migliorare la qualità del servizio e garantire la tutela dei diritti dei consumatori.

Per quanto riguarda il Commercio, la legge più rilevante è la L.R. 18/11/1999 n. 33 “Disciplina relativa al settore commercio”, pubblicata sul B.U.R.L. 30 novembre 1999, n. 33, suppl. ord. n. 5, nella quale viene regolamentato il commercio sia su aree pubbliche che private.

In particolare, sono dettati gli indirizzi generali per la programmazione commerciale dei Comuni, al fine dell’insediamento delle diverse attività commerciali in sede fissa: esercizi di vicinato, medie e grandi strutture di vendita, nonché su area pubblica, in forma itinerante e su posteggio.

Le attività commerciali hanno da sempre rivestito una notevole rilevanza nell’economia della Regione e costituiscono un’importante risorsa per la comunità, considerando gli aspetti sociali e culturali che ne derivano.

Attualmente è in atto un grande processo di riforma della normativa complessiva del settore, che prevede, tra l’altro, l’adeguamento delle norme alle disposizioni e ai principi comunitari e statali in tema di concorrenza, liberalizzazione e semplificazione delle attività economiche, introdotti in particolare con la direttiva comunitaria c.d. Bolkenstein relativa ai servizi nel mercato interno, cui si è data attuazione con il decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59.

E’ stata ultimata, infatti, la stesura della proposta della nuova legge regionale il “TESTO UNICO DEL COMMERCIO”, nel quale è confluita la disciplina di una pluralità di leggi del settore.
La proposta è stata approvata con DGR n. 531 del 5 agosto 2014 ed è in corso, presso il Consiglio Regionale, l’iter per la sua approvazione.