Sei in: Home \ sviluppo economico \ start-up innovative

START-UP INNOVATIVE

La Regione Lazio, al fine di favorire l’attuazione delle disposizioni di cui al decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179 convertito con modificazioni, dalla Legge 17 dicembre 2012, n. 221 e ss.mm., concede agevolazioni sotto forma di contributo a fondo perduto alle imprese cosiddette “start-up innovative”, nel rispetto dei regolamenti europei in materia di aiuti di Stato de minimis [Regolamento (UE) n. 1407/2013 del 18 dicembre 2013], principalmente attraverso i seguenti Fondi:

1)      “Fondo per la nascita e lo sviluppo di imprese start-up innovative”;

2)      “Fondo per la riduzione della pressione fiscale a carico delle imprese start-up innovative”.

Possono beneficiare delle risorse di cui ai Fondi sopra citati, le imprese iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese di cui all’articolo 25, comma 8, del D.lg. 179/2012 e ss.mm.

Il “Fondo per la nascita e lo sviluppo di imprese start-up innovative”, istituito con Legge di stabilità Regionale 2014, 30 Dicembre 2013, n. 13 art. 6 e successiva Legge di stabilità Regionale 2016, 31 Dicembre 2015, n. 17, copre le spese connesse all’avvio dell’attività imprenditoriale, dei costi per l’investimento e delle spese di gestione. Con Deliberazione della Giunta Regionale 24 giugno 2014, n. 374, sono stati definiti le modalità ed i criteri per la concessione delle risorse del “Fondo per la nascita e lo sviluppo di imprese start-up innovative”.

Il “Fondo per la riduzione della pressione fiscale a carico delle imprese start-up innovative”, istituito con Legge di stabilità Regionale 2015, 30 Dicembre 2014, n. 17, art. 2, commi 4-7, copre gli oneri di natura fiscale sostenuti nei primi ventiquattro mesi di attività. Con Deliberazione della Giunta regionale 22 aprile 2016, n. 200, sono stati definiti le modalità ed i criteri per la concessione delle risorse di cui al “Fondo per la riduzione della pressione fiscale a carico delle imprese start-up innovative”.