Sei in: Home \ sviluppo economico \ artigianato

ARTIGIANATO

Nel febbraio del 2015 la Regione ha adottato la nuova normativa in materia di artigianato laziale (L.R. 3/2015). La novella contiene:
  • la disciplina giuridica dell’impresa artigiana;
  • norme in materia di artigianato artistico e tradizionale;
  • disposizioni relative all’albo delle imprese artigiane;
  • funzioni e compiti della Commissione regionale per l’artigianato;
  • programmazione regionale degli interventi;
  • disciplina del maestro artigiano e della bottega scuola.
Tra le novità previste dalla legge si sottolinea la soppressione delle Commissioni provinciali per l’artigianato. La gestione dell’albo è affidata a strutture regionali territoriali in via di istituzione. E’ invece rimasta la Commissione regionale per l’artigianato con nuove funzioni.
Nell’agosto del 2016 è stato altresì approvato il regolamento regionale di attuazione della L.R.3/2015 (R.R. 04/08/2016 nr.17) nel quale sono stabiliti:
  • i settori tutelati di cui all’articolo 12;
  • le modalità per il riconoscimento di impresa operante nel settore dell’artigianato artistico e tradizionale di cui all’articolo 13, compreso il relativo mantenimento, nonché gli eventuali ed ulteriori requisiti per       il riconoscimento stesso;
  • i criteri e le modalità per l’esercizio dei controlli sui procedimenti di iscrizione, modificazione e cancellazione dall’albo di cui agli articoli 16, 17 e 18;
  • i criteri e le modalità per il conseguimento della qualifica di maestro artigiano di cui all’articolo 39 e per l’esercizio dei relativi controlli;
  • i criteri e le modalità per il riconoscimento delle botteghe-scuola di cui all’articolo 40 e per l’esercizio dei relativi controlli.”