Sei in: Home \ sviluppo economico \ commercio \ commercio \ procedimenti grandi strutture di vendita

Procedimenti grandi strutture di vendita

Le domande per il rilascio dell’autorizzazione amministrativa per apertura, il trasferimento di sede, l’ampliamento di superficie, anche se riferiti a operazioni di concentrazione e accorpamento, di una grande struttura di vendita sono soggette alle procedure sancite dagli artt. 28 e 29, L.R.33/99 e s.m.i., nonché dalla DGR N. 190 del 18.7.2013, con la quale la Regione approva le direttive procedurali ai fini dell'applicazione delle disposizioni della L.R. 33/99.

L’autorizzazione all’apertura di una grande struttura di vendita, nonché al trasferimento di sede e l’ampliamento di superficie, viene rilasciata dal Comune competente per territorio. La domanda di rilascio dell’autorizzazione è esaminata da una conferenza dei servizi composta da tre membri, rappresentanti rispettivamente della Regione, della Provincia e del Comune di competenza, che verificano la conformità dell’insediamento ai criteri di programmazione e alla presenza degli altri requisiti richiesti dalla l.r. 33/99 (viabilità, parcheggi). La Conferenza è indetta dal responsabile del procedimento del Comune.

CONFERENZA DEI SERVIZI

Il D. L. 114/98 (art. 9) di riforma del commercio stabilisce che le domande di autorizzazione per le grandi strutture di vendita sono esaminate da una Conferenza dei Servizi. Le riunioni della conferenza dei servizi, nella composizione descritta, si svolgono in seduta pubblica, e vi partecipano a titolo consultivo i rappresentanti dei comuni confinanti o contigui, delle organizzazioni dei consumatori e delle imprese del commercio più rappresentative a livello regionale.

Le deliberazioni della conferenza sono adottate a maggioranza dei tre membri aventi diritto al voto. Il rilascio dell'autorizzazione per una grande struttura di vendita è in ogni caso subordinato al parere favorevole della Regione.

Il rappresentante della Regione Lazio che svolge le funzioni di Presidente della Conferenza dei servizi è il Direttore della struttura competente in materia.