Innovazione: Sostantivo Femminile - 3° edizione

Dato atto che le richieste presentate hanno determinato il superamento della soglia di riserva prevista a  partire dalle ore 24.00 del giorno 31/07/2017, è disposta, ai  sensi di quanto previsto dall’articolo 8, comma 1 dell’Avviso Pubblico, la CHIUSURA DEI TERMINI  per  la presentazione delle domande di agevolazione, attraverso lo sportello telematico  GeCoWeb, da parte delle micro, piccole e medie imprese di cui all’articolo 4  (Soggetti Destinatari e requisiti di ammissibilità)  a valere sull’ Avviso Pubblico “Innovazione: Sostantivo Femminile - 2017”-  POR FESR Lazio 2014-2020 -

Con Determinazione n. G04799 del 13 aprile 2017 sono stati posticipati i termini di apertura dello sportello per la presentazione delle domande per la terza edizione dell'Avviso Pubblico "Innovazione: Sostantivo Femminile", approvato con Determinazione n. G04474 del 7 aprile 2017, al fine di promuovere l’adozione e l’utilizzazione di nuove tecnologie nelle PMI per favorire l’introduzione di innovazione nei processi produttivi e nell’erogazione di servizi al fine di incrementarne la produttività.

Per l’attuazione degli obiettivi e delle finalità suddette, la Regione Lazio ha individuato Lazio Innova S.p.A. quale Organismo Intermedio (O.I.), responsabile della gestione e del controllo di I livello.

Le risorse stanziate per il citato Avviso Pubblico sono pari ad euro 2.000.000,00 (due milioni di euro) a valere sulle risorse dell’Azione 3.5.2 – “Supporto a soluzioni ICT nei processi produttivi delle PMI, coerentemente con la strategia di smart specialization, con particolare riferimento a: commercio elettronico, cloud computing, manifattura digitale e sicurezza informatica”, dell’Asse 3 – “Competitività” del Programma Operativo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020.

Al fine di sostenere lo sviluppo dell’imprenditoria femminile in tutte le Province del Lazio, favorendo l’insediamento di attività anche nei territori più disagiati, l'Avviso Pubblico assegna distintamente risorse finanziarie alle 5 Province del Lazio e all’area di Roma Capitale.
La distribuzione delle risorse nei territori è la seguente:
- Provincia di Rieti, euro 200.000,00;
- Provincia di Viterbo, euro 250.000,00;
- Provincia di Frosinone, euro 300.000,00;
- Provincia di Latina, euro 300.000,00;
- Provincia di Roma, euro 300.000,00;
- Roma Capitale, euro 650.000,00.

Le richieste di accesso all’agevolazione possono essere presentate esclusivamente per via telematica compilando il Formulario disponibile on-line nella piattaforma GeCoWEB accessibile dal sito www.lazioinnova.it  nella pagina dedicata.

Lo sportello GeCoWeb sarà aperto dalle ore 9.00 del 4 maggio 2017 alle ore 17.00 del 31 ottobre 2017, salvo antecedente superamento della soglia complessiva, che sarà comunicato attraverso la pubblicazione sul BURL e sui siti istituzionali www.lazioeuropa.it e www.lazioinnova.it.

Possono presentare domanda di agevolazione i seguenti soggetti: micro, piccole e medie imprese (anche in forma di Ditta Individuale), costituite o da costituire entro 45 giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento di concessione dell’agevolazione, in cui il titolare sia una donna, ovvero società di capitali (PMI) in cui le donne detengano quote di partecipazione pari almeno ai 2/3 e rappresentino almeno i 2/3 del totale dei componenti dell'organo di amministrazione; qualora l’impresa sia organizzata in forma di società cooperativa o in società di persone il numero di donne socie deve essere in misura non inferiore al 60% della compagine sociale, indipendentemente dalle quote di capitale detenute. Possono altresì presentare domanda le libere professioniste, già in possesso di Partita Iva al momento della presentazione della domanda. I parametri relativi alla componente femminile dovranno essere mantenuti per almeno 3 anni dal pagamento finale.

I progetti devono riguardare lo sviluppo di prodotti/soluzioni/servizi innovativi coerenti con l’ambito “Social Innovation” e/o con le aree di specializzazione previste dalla “Smart Specialisation Strategy  (S3) Regione Lazio.

Non rientra nell’ambito di ammissibilità progettuale lo sviluppo del sito/portale delle imprese proponenti.