Sei in: Home \ sviluppo economico \ sala stampa \ dettaglio notizia

PUBBLICATO BANDO PER LE ASSOCIAZIONI DI CONSUMATORI E UTENTI PER PROGRAMMA “REGIONE LAZIO PER IL CITTADINO CONSUMATORE V”

Consumatori
25/05/2017 - È stato pubblicato oggi sul Bollettino ufficiale della Regione Lazio l’avviso pubblico da circa 900.000 euro rivolto alle associazioni dei consumatori e degli utenti del Lazio iscritte nel registro regionale e finalizzato alla realizzazione del Programma Generale denominato “Regione Lazio per il Cittadino Consumatore V” (approvato con Delibera di Giunta Regionale del 4 agosto 2016, n. 503, poi modificato e integrato con la Delibera n. 652, del 2 novembre successivo)

Il programma generale prevede 7 ambiti di intervento:

1) Agricoltura di prossimità: la filiera corta, lo spreco alimentare, i mercati;

2) Etichettatura alimentare e gli allergeni;

3) Cibo, salute e nutrizione, sani stili di consumo;

4) Attività di educazione ed informazione sui temi delle frodi, falsificazioni, contraffazioni nell’ambito del commercio, sui prezzi e tariffe di beni e servizi di largo e generale consumo;

5) Salvaguardia e sviluppo dei diritti, delle tutele, delle garanzie e delle opportunità

per i consumatori e utenti nell’ambito del consumo digitale;

6) Banche, servizi bancari e assicurazioni;

7) Diritto alla salute, soprattutto femminile, attraverso la conoscenza e la consapevolezza dei cittadini alla prevenzione.

Le proposte, che possono essere presentate dalle associazioni in forma singola o associata (al massimo 2 associazioni, compresa la capofila), per essere ammesse a contributo, devono prevedere la realizzazione di un progetto mirato all’assistenza, all’informazione e all’educazione a favore dei consumatori e utenti, con particolare riferimento all’esercizio dei diritti e delle opportunità previste da disposizioni regionali, nazionali, ed europee, attraverso:

a) Lo sviluppo, la gestione, l’utilizzo di servizi informativi e telematici, ivi compresa la sperimentazione di strumenti telematici dedicati anche a particolari categorie di consumatori;

b) La pubblicazione e distribuzione di materiali divulgativi;

c) L’attività di monitoraggio, analisi e divulgazione dati;

d) L’apertura e gestione di appositi sportelli informativi, assistenza e call center;

e) La consulenza individuale o collettiva, anche on-line, a favore dei consumatori e degli utenti.

Per ogni progetto devono essere indicati: il tema prescelto; la descrizione degli obiettivi e delle finalità; il dettaglio delle azioni da intraprendere, gli strumenti necessari e le modalità di realizzazione; i tempi e le fasi della realizzazione; il piano finanziario delle spese previste, distinte per singole tipologie di spesa e singole voci di costo, con l’indicazione della eventuale percentuale di cofinanziamento; l’indicazione dell’ambito territoriale regionale interessato, nonché l’individuazione, in tale ambito, della tipologia dei consumatori da raggiungere nello sviluppo delle azioni; l’indicazione dei criteri per la misurazione dell’efficacia dell’intervento.

Le risorse destinate ammontano a 888.140 euro, dei quali 130.600€ destinati al primo intervento, e 125.600 € destinati a ciascuno degli altri 6 interventi (la quota restante di 3.940 € è destinata per le spese di funzionamento della Commissione di verifica del Programma generale, nominata ai sensi dell’art. 12 del D.D. 24 febbraio 2016 del Ministero dello Sviluppo Economico).

Le domande di finanziamento dovranno pervenire entro le ore 19 del 3 luglio prossimo tramite posta elettronica certificata (Pec) all’indirizzo commercioeservizialconsumatore@regione.lazio.legalmail.it oppure tramite raccomandata A/R, all’indirizzo Regione Lazio, Area Commercio e Servizi al Consumatore, via Rosa Raimondi Garibaldi 7, 00145 – Roma.