Sei in: Home \ sviluppo economico \ sala stampa \ dettaglio notizia

L’ASSESSORE FABIANI ALL’EVENTO DI APERTURA DELLA MAKER FAIRE ROME

Un momento dell'evento
01/12/2017 - L’assessore allo Sviluppo Economico e Attività Produttive, Guido Fabiani, ha partecipato oggi, alla Fiera di Roma, all’“Opening event” della 5a edizione della Maker Faire Rome dal titolo “The Future in the Making”, cui sono intervenuti, tra gli altri, il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, il presidente di Unioncamere, Ivan Lo Bello, il presidente della CCIAA di Roma, Lorenzo Tagliavanti, e il presidente di Arduino e curatore della Maker Faire Rome, Massimo Banzi.

Sin dalla prima edizione la Regione Lazio ha dato fiducia a questo evento e lo facciamo anche quest’anno – ha dichiarato l’assessore Fabianiabbiamo uno stand di 180 metri quadrati accoglieremo Pmi e startup regionali con i loro prodotti e servizi innovativi e saremo a disposizione dei visitatori per offrire informazioni sulle opportunità e i finanziamenti regionali ed europei per giovani, startup, innovatori. Inoltre nello spazio incontri ospiteremo iniziative per i giovani innovatori”, ha concluso.

Questa è la quinta edizione della Maker Faire Rome che si tiene alla Fiera di Roma dal 1° al 3 dicembre. La Maker Faire è un evento ricco di invenzioni e creatività che celebra la cultura del “fai da te” in ambito tecnologico alla base del “movimento makers”. È il luogo dove maker e appassionati di ogni età e background si incontrano per presentare i propri progetti e condividere le proprie conoscenze e scoperte. La Maker Faire Rome – The European Edition 4.0 è organizzata dalla Camera di Commercio di Roma, attraverso la sua Azienda speciale Innova Camera.

In questi anni si è creato un legame tra la Regione Lazio e la Maker Faire sul tema dell’innovazione. In particolare anche quest’anno la Regione è presente con un suo stand composto da un punto accoglienza, 8 hub tematici e uno spazio incontri.

Nel punto accoglienza gli esperti di Lazio Innova saranno a disposizione dei visitatori per offrire informazioni, valutazioni e consigli sulle opportunità e i finanziamenti regionali ed europei per giovani, startup, innovatori. Gli hub tematici accoglieranno invece Pmi e startup regionali con i loro prodotti e servizi innovativi e saranno dedicati a: Spazio Attivo/Fab Lab, Green, circular economy ed energia, Audiovisivo e Industrie creative, Scienze della vita, Manifattura digitale, Beni culturali e turismo e Ict, automazione e Artificial Intelligence.

Lo spazio incontri ospiterà 4 iniziative regionali: 3 “Challenge” di Lazio Innovatore e i risultati di “Design for Next”.

Le “Challenge” sono strumenti della strategia di Open Innovation della Regione Lazio per favorire l’incontro fra domanda e offerta di innovazione. Realizzate in collaborazione con Unindustria, intendono creare percorsi di collaborazione tra medie/grandi aziende, startup e innovatori attraverso “sfide” rivolte dalle aziende a startup Innovative e Team informali.

Anzitutto durante Maker Faire si terranno le premiazioni dei vincitori di due “Challenge” giunte alle battute finali:
  • “Apicoltori 2.0 – Bees Come First”, con 5 finalisti, è stata promossa da Fai-Federazione Apicoltori Italiani per innovazione dei processi produttivi, sviluppo di soluzioni e applicazioni mirate a creare una brand community tra gli apicoltori italiani con proposte di soluzioni innovative di distribuzione.
  • La seconda, “Loraitaly: a journey to discover the dark side of the IoT”, è stata lanciata da Unidata e vede 6 finalisti per progetti innovativi nel settore dell’Internet of Things / Industria 4.0 che utilizzino la tecnologia LoRa™/ LoRaWAN™, su temi relativi a: parcheggi, flussi di traffico, illuminazione stradale, gestione dei rifiuti, predictive maintenance, inquinamento acustico e dell’aria, agricoltura, wearables, risparmio energetico e building automation.
Verrà inoltre lanciata una nuova challengeDiscover the new taste” da un’idea di Unilever Italia, la quale cerca progetti ad alto tasso di innovazione per canali di comunicazione alternativi e modelli di distribuzione che possano in prospettiva applicarsi ad alcuni dei suoi prodotti.

Infine verrà dato spazio a “Design for next” l’iniziativa dedicata alle opportunità offerte dal design per l’Industria 4.0. La Regione Lazio ha istituito un percorso di co-progettazione con imprese selezionate del territorio laziale operanti in tre settori specifici: Cultural Heritage, Smart Cities, e Industria 4.0. I tavoli di co-progettazione hanno portato alla definizione di 22 progettualità che saranno esposti a Maker Faire.