Sei in: Home \ sviluppo economico \ sala stampa \ dettaglio notizia

PRESENTATO IL FONDO PER LA COOPERAZIONE DELLA REGIONE LAZIO

Un momento della presentazione

Quasi 2 milioni di euro per l’economia e la cultura cooperativa e per sostenere nascita e sviluppo di nuove imprese

07/02/2019 - Un avviso da 1,8 milioni di euro per promuovere progetti del mondo dell’economia cooperativa, con l’obiettivo di promuoverla come forma imprenditoriale, e per sostenere lo startup e la crescita di nuove realtà imprenditoriali. È stato presentato oggi a Roma a una platea di rappresentanti dell’associazionismo e delle imprese cooperative dall’assessore regionale allo sviluppo economico, Gian Paolo Manzella.

Il Fondo si compone di due linee di intervento: la prima, da 1,2 milioni di euro, dedicata a sostenere le attività svolte dalle organizzazioni regionali del movimento cooperativo riconosciute dal Mise a favore delle cooperative del territorio, particolarmente in materia di formazione, responsabilità sociale di impresa, innovazione sociale, messa in rete e promozione dell’internazionalizzazione. La seconda linea d’intervento, da 600.000 euro, è invece destinata alle imprese cooperative, costituite o costituende, che necessitino di supporto per lo start up o per il consolidamento nella fase di avvio dell’attività.

A illustrare qualità e caratteristiche del modello cooperativo è stata la professoressa Vera Negri Zamagni dell’Università di Bologna, mentre hanno raccontato le loro esperienze di successo due imprese cooperative laziali: CoopCulture e Fenix Pharma. La prima, opera nel settore dei beni e delle attività culturali ed è presente in oltre 250 siti, tra musei, biblioteche, luoghi d’arte e di cultura. La seconda, invece, nata nel 2011 dalla chiusura di uno stabilimento di una multinazionale del farmaco statunitense ad opera di 40 lavoratori che lo rilevano in forma cooperativa, è oggi una realtà consolidata che coinvolge circa 100 lavoratori.

Quella della cooperazione è una grande realtà produttiva del Lazio – ha commentato l’assessore Manzella con 16.560 cooperative iscritte all’albo nazionale, il 15% del totale, è la prima regione italiana per numero di imprese, con un 34% di crescita occupazionale. Numeri importanti, che ci dicono che le cooperative sono una presenza essenziale, sia in termini di produzione di servizi, sia di base imprenditoriale.” “Per questo – ha aggiunto –abbiamo voluto riprendere, con decisione e in dialogo con le associazioni di categoria, la strada del sostegno a questo settore. Approvando a dicembre il Piano Annuale e presentando oggi un bando da 1,8 milioni di euro per aiutare progetti di startup di impresa cooperativa e per promuovere cultura della cooperazione nelle scuole, nelle imprese, nella società. Un appuntamento interessante, quello di oggi, pieno di spunti per la nostra attività e molto attuale.” “Questo è un campo ‘antico’ – ha concluso – ma, sono convinto, con grandi prospettive future: in particolare per la nostra regione”.