Sei in: Home \ autonomie locali \ sala stampa \ dettaglio notizia

UN AIUTO AI COMUNI PIU' PICCOLI PER GESTIRE I SERVIZI

Tag

Dalla Regione un bando da 536 mila euro per sostenere le realtà che vogliono investire su ambiente, decoro urbano, servizi sociali e asili nido

02/12/2013 - 

Spesso i Comuni più piccoli non hanno le risorse per far funzionare i servizi per i cittadini. Per questo la Regione mette in campo 536 mila euro per favorire la gestione associata di questi servizi. Si tratta di risorse statali assegnate al Lazio per 446 mila euro e di 90 mila di fondi regionali.

In questo modo sarà possibile sostenere la polizia locale, le opere nel campo della viabilità e dei trasporti, la manutenzione delle strade, la segnaletica e l’illuminazione pubblica, le funzioni relative all'urbanistica, la gestione ambientale e la manutenzione del verde pubblico, i servizi di assistenza sociale e domiciliare, quelli per l’infanzia e i minori, fino agli asili nido. E poi  anche la promozione turistica, culturale e l’istruzione pubblica, insieme alle attività amministrative e contabili, per far funzionare gli uffici.

“Svolgere insieme questi servizi – ha spiegato Concettina Ciminiello, assessore alle Autonomie locali - significa creare un livello standard di qualità su tutto il territorio. Questo comporta anche un risparmio economico notevole, dovuto a economie di scala”.

“Da soli – ha aggiunto - alcuni Comuni possono avere difficoltà a offrire ai propri cittadini servizi efficienti e funzionali, mettendosi insieme invece, possono avere un ruolo centrale per lo sviluppo del territorio rispondendo alle esigenze dei cittadini”.

Per leggere il bando che stabilisce come accedere ai contributi clicca qui.