Sei in: Home \ bilancio e programmazione \ programma strategico regionale per la ricerca e l'innovazione

Programma strategico regionale per la ricerca e l'innovazione

La Giunta Regionale ha approvato, con deliberazione n. 287 del 17 giugno 2011, il primo Programma strategico regionale per la ricerca, l'innovazione ed il trasferimento tecnologico, con il quale l'attuale Amministrazione colma una carenza di pianificazione, a distanza di tre anni dalla promulgazione della L.R. 13/2008 -"Promozione della ricerca e sviluppo dell'innovazione e del trasferimento tecnologico".
Con tale documento la Regione si dota di un sistema organico di strumenti con lo scopo di superare una logica di interventi troppo dispersivi, stratificati nel tempo e, quindi, caratterizzati da scarsa coerenza ed efficacia. Per  permettere la realizzazione di tutti gli obiettivi del Programma, con l'art. 14 bis della L.R. n. 9/2010 - Collegato alla finanziaria regionale 2011 - è stato istituito un apposito fondo regionale per la "promozione della ricerca e lo sviluppo dell'innovazione e del trasferimento tecnologico nella Regione Lazio" che razionalizza gli strumenti finanziari e garantisce la massima trasparenza e visibilità sociale alla politica di ricerca e innovazione.Il Programma è stato presentato pubblicamente agli stakeholders del mondo imprenditoriale, sociale e della ricerca, in analogia al modello di consultazione previsto per il Libro Verde della Commissione Europea, attraverso la realizzazione del “Forum della ricerca e dell’innovazione nel Lazio”, tenutosi in Roma il 24 maggio 2011, presso il MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo e liberamente aperto agli interventi dei partecipanti.
Tale iniziativa è stata fortemente apprezzata dalle università, dai centri di ricerca, dalle associazioni di categoria e dai singoli imprenditori, come dimostrato dall’elevato numero di interventi/contributi registrati.
In particolare, il Programma Strategico contiene:
  • i settori di interesse prioritario
  • gli obiettivi strategici e specifici
  • l’insieme delle risorse da impiegare, con indicazione delle relative fonti
  • la ripartizione annuale delle risorse
  • i soggetti beneficiari
  • le modalità per il monitoraggio e la valutazione degli interventi
  • la previsione degli effetti sull’ambiente delle innovazioni prodotte attraverso il programma.
Il Programma triennale della ricerca mira a realizzare un sistema regionale della ricerca attraverso la cooperazione e l’interazione tra gli attori che operano nel territorio al fine di incrementare il livello occupazionale e, più in generale, di migliorare la qualità della vita dei cittadini del Lazio.
Il Programma è incentrato sul ruolo delle PMI laziali quali volano dello sviluppo e le risorse destinate complessivamente alla sua realizzazione ammontano a € 237.500.000,00, suddivise in:
  • € 154.500.000,00 di fonte regionale
  • € 83.000.000,00 di fonte comunitaria (POR FESR Lazio 2007 – 2013).