Sei in: Home \ bilancio e programmazione \ bilancio regionale \ assestamento e disposizioni collegate 2011-2013

Assestamento e disposizioni collegate 2011-2013

06.08.2011 - 'Rigore e sviluppo' sono le due parole chiave della manovra di assestamento del Bilancio 2011 approvata ieri dal Consiglio Regionale del Lazio, alla presenza della presidente Renata Polverini. Il provvedimento, illustrato dall'assessore al Bilancio Stefano Cetica e licenziato dall'aula della Pisana, si riferisce nello specifico all'assestamento di bilancio annuale e pluriennale 2011-2013 e alla proposta di legge sui collegati. Particolare attenzione viene rivolta alle esigenze dei cittadini, delle imprese e degli enti locali creando i presupposti per un rilancio dell'economia e del tessuto produttivo del territorio regionale.

Tra i principali interventi, per quanto riguarda le politiche abitative l'avvio del fondo immobiliare con Cassa Depositi e Prestiti per l'housing sociale e l'erogazione di contributi per l'edilizia agevolata per un totale di 29 milioni di euro. Inoltre viene anticipato al 15 settembre 2011 l'applicazione del Piano Casa per i piccoli interventi (ampliamenti delle abitazioni fino al 20%). Previsti interventi per i soggetti deboli, come le misure di natura socio-assistenziale per i malati di Alzheimer e per i loro familiari. Sul fronte del lavoro, 6 milioni di euro sono destinati al Fondo di garanzia per la salvaguardia dei lavoratori coinvolti da crisi aziendali, mentre altri 5 milioni per il Fondo di garanzia per l'inserimento lavorativo di persone svantaggiato. Sul versante della formazione č previsto un finanziamento di 500 mila euro delle borse di studio per i figli di lavoratori svantaggiati. Importanti interventi sono previsti per le infrastrutture della Regione: 17 milioni per la Orte-Civitavecchia (per arrivare ai 117 necessari).

Attenzione anche per gli enti locali con la realizzazione del nuovo patto regionalizzato 2011 ed istituzione del premio Euro d'Oro in favore delle amministrazioni virtuose, ai quali si aggiunge un fondo da 5 milioni di euro per prevenire il rischio di dissesto finanziario dei comuni del Lazio. Misure anche per il mondo della Cultura. Prevista la creazione di un Fondo Unico per il Cinema di 15 Milioni di euro a favore delle imprese del settore, la costituzione delle Fondazioni Zeffirelli e del Museo delle Vittime del Terrorismo, sono garantiti finanziamenti per le attivitā di gestione delle Fondazioni MAXXI e Quadriennale.