Sei in: Home \ bilancio e programmazione \ sala stampa \ dettaglio notizia

REGIONE LAZIO: FITCH CONFERMA RATING CON OUTLOOK STABILE ZINGARETTI, LA NOSTRA RICETTA ECONOMICA FUNZIONA

21/09/2015 - L’agenzia Fitch ha confermato  il rating di lungo termine a ‘BBB’ e quello di breve termine a 'F3' della Regione Lazio.

Le prospettive sono state confermate “stabili” sottolineando, nel giudizio, il miglioramento degli  equilibri di bilancio grazie al consolidamento di un “margine operativo positivo” e alla  previsione di una “stabilizzazione dell’indebitamento” nel periodo 2015-2017.

Si evidenziano, da parte di Fitch,  anche la ripresa economica, seppur moderata ma supportata da dati positivi per quanto riguarda le entrate da IVA e gli effetti benefici sul Pil regionale derivanti dal Dl 35/2013.

Secondo la valutazione di Fitch, aver immesso liquidità nel sistema per circa 9 miliardi di euro ha infatti contribuito alla crescita dell’1,3% del numero di imprese registrate nel Lazio per il 2014 in controtendenza rispetto alla riduzione riscontrata a livello medio nazionale.

Viene riconosciuto, nel giudizio, che anche il processo di riequilibrio dei conti sanitari sta proseguendo e funzionando visto che il bilancio annuale della sanità si chiude, quest’anno, con un disavanzo al di sotto del 5% del complessivo fondo sanitario regionale.

 “Oggi – dichiara il Presidente della Regione, Nicola Zingaretti - arriva da parte dell’autorevole agenzia di rating un’ulteriore conferma della validità ed efficacia della ricetta prospettata dalla Giunta già nel Documento di Economia e Finanza Regionale  2013 quando si stava avviando il percorso di abbattimento del debito”.

 “E’ evidente – aggiunge l’Assessore al Bilancio, Alessandra Sartore - che il giudizio di Fitch conferma che l’utilizzo di liquidità da parte della Regione Lazio ha rivitalizzato il sistema economico e imprenditoriale del Lazio. Aver pagato i debiti pregressi ha infatti dato un importante stimolo al gettito fiscale e ne è una dimostrazione l’aumento dell’entrate da IVA del 4,5% per il Lazio nel biennio 2013-14 in controtendenza rispetto alla media nazionale”.