Sei in: Home \ casa \ il cittadino informato \ il cittadino informato \ limiti di reddito per l'accesso all'erp

Limiti di reddito per l'accesso all'ERP

La Legge Regionale n. 12 del 6 agosto 1999 concernente “Disciplina delle funzioni amministrative regionali in materia di edilizia residenziale pubblica” riserva alla Regione le funzioni ed i compiti amministrativi concernenti la fissazione dei limiti di reddito per l’accesso ai benefici di edilizia residenziale pubblica nonché per la decadenza dall’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica destinati all’assistenza abitativa e l’aggiornamento biennale degli stessi sulla base della variazione assoluta dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e degli impiegati.

L’art. 50 comma 2bis della Legge regionale 28 dicembre 2006, n. 27 e successive modifiche ed integrazioni, ha stabilito in 18 mila euro il limite di reddito annuo lordo complessivo del nucleo familiare per l’accesso all’edilizia residenziale pubblica destinata all’assistenza abitativa. Il limite di reddito per la decadenza dall’assegnazione degli alloggi è calcolato aumentando del 40 per cento il limite di reddito per l’accesso. Entrambi i limiti sono computati secondo le modalità indicate nell’articolo 21 della Legge 5 agosto 1978, n. 457 (Norme per l’edilizia residenziale) e successive modifiche; la diminuzione ivi prevista è determinata in 2 mila euro per ciascun familiare a carico convivente fino ad un massimo di detrazione di 6 mila euro.

L’art. 7, comma 4 della Legge regionale 6 agosto 1999, n. 12 dispone che la Regione provveda ogni due anni all’aggiornamento dei limiti di reddito sulla base della variazione assoluta dell'indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e degli impiegati.

NORMATIVA

CONTATTI

Area: Piani, Programmi e Interventi di Edilizia Residenziale Sociale
Indirizzo: Via Capitan Bavastro, 108 - 00154 Roma – Tel. 06.51686075 - Fax 06.51686093
P.E.C.:ediliziaresidenziale@regione.lazio.legalmail.it