Organizzazione e funzionamento degli sportelli informativi

La presente procedura è stata redatta in attuazione del Progetto 5.2. e 5.3 del PRP 2014/2018 adottato in via definitiva con DCA U00593 del 16/12/2015 dal gruppo di lavoro sottoelencato (che opererà fino alla vigenza del piano), coordinato dal Dirigente dell’Ufficio regionale Sicurezza nei luoghi di lavoro e composto da Operatori di 4 Servizi PreSAL delle ASL del Lazio ( in rappresentanza delle 10 ASL del Lazio) e da rappresentanti delle Parti Sociali partecipanti al Comitato ex art. 7 del D.Lgs. 81/08, ed è il risultato di un impegno tecnico-professionale di alto livello di tali professionisti.

Referenti ASL
ASL ROMA 1 (ex RMA e RME) Daniele Gamberale - Maria Grazia Mondello - Anna Pecora
ASL ROMA 5 Pasquale Valente
ASL LATINA Roberto Lupelli
ASL RIETI Massimiliano Angelucci
Referenti Parti Sociali
UNINDUSTRIA LAZIO Paolo Fattoracci
CNA Giorgio Bollini
CGIL ROMA E LAZIO Carlo D'Ubaldo
CISL LAZIO Danilo Angelucci
UIL LAZIO Agostino Calcagno
UGL ROMA E LAZIO Gianluca Giuliano
FEDERLAZIO Anna Rita Proietti
ANCE LAZIO - CEFME CTP Federico Fratini
CONFCOMMERCIO ROMA Francesca Marion Sabatini - Antonella Pugliese

L’obiettivo che la Regione si pone è quello di realizzare, entro il 2018, l’organizzazione ed il funzionamento degli sportelli informativi rivolti principalmente ai soggetti che operano nell’ambito della salute e sicurezza sul lavoro.
La struttura che si vuole dare allo Sportello Informativo è di tipo misto, con la prevalenza del canale Web per il primo contatto da parte degli utenti, e modalità dirette per successivi interventi o approfondimenti.