Sei in: Home \ cultura \ valorizzazione del patrimonio culturale

VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE

La Regione Lazio promuove la conoscenza e la valorizzazione del vasto patrimonio culturale diffuso sul proprio territorio ispirando la programmazione delle azioni ad un approccio integrato di rete.

Queste le azioni:

Sistemi di valorizzazione del patrimonio culturale in aree di attrazione.

I Sistemi identificati attraverso una perimetrazione territoriale e tematica, riguardano sia determinati insiemi di beni omogenei sotto il profilo tematico e diffusi su aree vaste, come nel caso delle Città d’Etruria, delle Città di Fondazione, sia Sistemi urbani, come nel caso di Tivoli, sia itinerari storici e storico-religiosi che interessano trasversalmente gran parte del territorio regionale come i Cammini si Spiritualità o l’Appia antica. In questi ambiti territoriali sono già in corso una serie di progetti strutturali e infrastrutturali finanziati agli enti locali, con risorse ordinarie regionali.

Con risorse 2019 e 2020, si sono appena avviati un Piano per la valorizzazione e riqualificazione dei Luoghi della Cultura del Lazio (Musei, Biblioteche, Archivi, Complessi monumentali, aree e parchi archeologici) con priorità per quelli inseriti in reti e network e un bando -  L’impresa fa cultura - riservato alle  micro, piccole e medie imprese (PMI) per progetti in grado di promuovere i luoghi della cultura del Lazio attraverso l’uso di nuove tecnologie; scommettendo sulle potenzialità dell’innovazione collegata ai territori, i progetti dovranno coniugare il sostegno all’imprenditoria con la valorizzazione dei “luoghi della cultura”.

Città della cultura del Lazio

La regione Lazio è stata la prima a istituire, nel 2018, una Città della Cultura regionale ispirandosi ai modelli europei di Capitale europea della Cultura e al modello nazionale di Capitale italiana. Il bando è già alla sua seconda edizione

Valorizzazione del patrimonio culturale nei piccoli comuni del Lazio

Si tratta di un nuovo fronte della valorizzazione del patrimonio e del territorio ispirato, in questo caso, al recupero e miglioramento dei luoghi della comunità, ossia di quei beni, manufatti, siti e spazi urbani che rivestono un particolare valore storico e simbolico per la collettività locale e che possono, altresì, rappresentare un motivo di attrazione per visitatori e turisti.

Rete regionale delle Dimore storiche

La Regione Lazio promuove interventi di valorizzazione relativamente alle dimore, ville e giardini di valore storico e culturale della Regione.

A tale scopo è stata istituita la “Rete regionale delle dimore, ville, complessi architettonici e del paesaggio, parchi e giardini di valore storico e storico-artistico” che viene aggiornata annualmente e che attualmente conta 144 beni pubblici e privati.

Sono in corso iniziative per la riqualificazione strutturale delle dimore iscritte nella Rete e una serie di iniziative promozionali in collaborazione con l’agenzia Agenzia Regionale del Turismo.



Memoria storica

Il  bando prevede contributi a fondo perduto, per progetti e iniziative finalizzate a valorizzare la ricostruzione storica e la memoria dei principali avvenimenti della storia del Paese alla base del percorso di formazione e sviluppo dell’Italia democratica e repubblicana

Per il 2019 sono previsti 200.000€ di contributi regionali.

Collaborazione con altri enti e associazioni

il FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano per la realizzazione delle Giornate FAI di Primavera, delle Giornate FAI d'Autunno e delle Mattinate FAI d'Inverno 2019