Sei in: Home \ cultura \ biblioteche, musei, archivi e istituti culturali \ biblioteche, musei, archivi e istituti culturali

BIBLIOTECHE, MUSEI, ARCHIVI E ISTITUTI CULTURALI

Nel Lazio esiste una fitta rete di servizi culturali - musei, biblioteche ed archivi storici – che operano come  strutture di base per l'accesso alla cultura e costituiscono strumenti di coesione sociale e di sviluppo del territorio. A partire dagli anni ’70 del Novecento, la Regione Lazio ha sostenuto il loro funzionamento con contributi destinati all’allestimento e alla manutenzione delle sedi, all’acquisto di libri, attrezzature e materiali, alla realizzazione di attività, manifestazioni e progetti educativi. Sono state istituite l’Organizzazione Bibliotecaria Regionale (OBR) e l’Organizzazione Museale Regionale (OMR), che comprendono biblioteche e musei che la Regione Lazio riconosce ed accredita.

Anche le Fondazioni e gli  Istituti culturali privati aperti al pubblico vengono riconosciuti attraverso l’iscrizione ad un apposito Albo e sostenuti economicamente per le loro attività.

Per favorire la collaborazione tra i diversi servizi culturali, migliorare la gestione  e la qualità dei  servizi al pubblico è stata incoraggiata ed attivata la costituzione di Sistemi  bibliotecari, museali, archivistici o a tipologia mista,  all’interno dei quali si realizzano progetti di rete - destinati cioè allo sviluppo dei sistemi nel loro complesso - che sono sostenuti da appositi finanziamenti. 

Nuove disposizioni del Ministero Beni e Attività Culturali e Turismo, strategie a livello europeo, raccomandazioni di organismi internazionali, proposte sui livelli minimi di qualità che una biblioteca o un museo debbono possedere per essere considerati tali  si stanno ripercuotendo  nelle normative regionali.  La Regione Lazio ha avviato una riflessione sia sui contenuti della legge di settore che risale al 1997, per la quale sono già state approvate alcune modifiche, sia su un nuovo documento di programmazione triennale in corso di elaborazione.