Sei in: Home \ cultura \ valorizzazione del patrimonio culturale \ valorizzazione del patrimonio culturale

VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE

La Regione Lazio promuove la conoscenza e la valorizzazione del vasto patrimonio culturale diffuso sul proprio territorio. Una valorizzazione efficace deve prevedere i temi della sostenibilità economica e gestionale. Per questo sono importanti sia la programmazione, sia lo sviluppo di una fruizione integrata, o sistemica, delle risorse culturali, ambientali e turistiche del territorio.

 In quest’ottica sono attuate leggi regionali di settore per la valorizzazione di beni o di aree di particolare pregio culturale.

La Regione realizza diverse tipologie di intervento, in particolare interventi strutturali di recupero e manutenzione dei beni, e un contestuale sviluppo di sistemi di valorizzazione che coprano specifici ambiti territoriali e culturali. Ad oggi, questi sistemi promuovono il patrimonio culturale delle Città d’Etruria, (necropoli di Cerveteri e Tarquinia, parco archeologico di Vulci, e siti di Pyrgi e Veio, necropoli rupestri e siti monumentali via Clodia ) delle Ville di Tivoli (Villa d’Este, Villa adriana, Villa Gregoriana, Santuario di Ercole vincitore), della via Appia Antica, dei Cammini della Spiritualità (via Francigena, cammino di San Benedetto, cammino di San Francesco), delle aree di Ostia Antica e Fiumicino, delle Città di Fondazione come luoghi del contemporaneo (Latina, Sabaudia, Pontinia, Aprilia, Pomezia, Colleferro).

Ciascuno di questi ambiti è fortemente connotato e fornisce essenziali chiavi di lettura per il territorio del Lazio, la sua storia e le sue potenzialità. L’orizzonte delineato da questi sistemi di valorizzazione, e dagli eventuali altri che vi si aggiungeranno, permette la pianificazione delle politiche di intervento, gestione e promozione della nostra Regione.

Particolare attenzione è rivolta ai siti UNESCO del Lazio (Cerveteri e Tarquinia, Tivoli – Villa Adriana, Tivoli – Villa D’Este), sui quali differenti interventi sono stati effettuati anche nell’ambito del programma Piano Operativo Regionale - Fondi Europei di Sviluppo Regionale periodo 2007-2013 (link ai progetti), e alle Dimore storiche del territorio. Per queste ultime è in via di definizione un’apposita Rete delle Dimore storiche, per la promozione ed il sostegno agli interventi di valorizzazione nelle dimore, ville, complessi architettonici, parchi e giardini di valore storico e culturale della Regione Lazio.