Residenze di spettacolo dal vivo

La Regione Lazio sostiene la capacità creativa di autori e compagnie attraverso lo sviluppo di residenze di spettacolo dal vivo.

Nel 2017 la Regione, in attuazione dell’art. 43 del DM 27 luglio 2017  n. 332, ed in considerazione degli esiti positivi dei progetti di residenze realizzati nel corso del triennio 2015-2017, ha sottoscritto con il Ministero per i Beni le Attività culturali ed il Turismo (MiBACT) un Accordo di Programma interregionale  triennale 2018-2020, che prevede interventi per progetti per un centro di residenza e  per residenze per artisti nei territori.

Gli spazi dei centri di residenza sono intesi come luoghi in cui un raggruppamento anche temporaneo di soggetti che operano a livello professionale nello spettacolo dal vivo svolge attività di residenza. Gli artisti coinvolti devono essere diversi da quelli appartenenti all’organizzazione dei soggetti che fanno parte del raggruppamento responsabile del progetto. L’attività di residenza deve essere l’attività prevalente svolta dal raggruppamento e deve essere svolta con continuità.

Le residenze per artisti nei territori in materia di spettacolo dal vivo sono luoghi ove soggetti professionali sviluppano attività di residenza o integrano la propria attività svolta in una determinata comunità territoriale, con un’attività di residenza.

I progetti di centri di residenza e di residenze per artisti nei territori devono essere realizzati nel territorio regionale, ad esclusione del territorio di Roma Capitale.

"Maggiori informazioni sul progetto interregionale “residenze” 2018 - 2020 si trovano nel sito:   http://www.residenzeartistiche.it/"

CONTATTI